Guardia giurata di Ferdico disarmata e rapinata, 3 arresti per il colpo da 46 mila euro

L'assalto è stato messo a segno il 3 dicembre 2018 in via La Marmora. La vittima aveva con sè gli incassi di diversi punti vendita quando è stata sorpresa alle spalle. La polizia ha fatto scattare le manette per tre uomini. Determinanti le immagini della videosorveglianza

I rapinatori ripresi dalle telecamere

Il 3 dicembre del 2018 avrebbero seguito e rapinato una guardia particolare giurata che stava effettundo il prelievo di denaro dai punti vendita dei negozi "Ferdico". L'assalto, fruttato oltre 46 mila euro, è avvenuto in via La Marmora, proprio nei pressi di una delle attività del noto marchio. Con questa accusa la polizia ha arrestato Vincenzo Patti, Giuseppe Aliotta e Sergio Giannone, tutti con precedenti di polizia. L'ordinanza di custodia cautelare è stata messa dal gip del Tribunale di Palermo.

VIDEO | Le immagini dell'assalto

Secondo la ricostruzione della polizia i tre "con il volto parzialmente travisato, hanno atteso l’uscita della guardia dal punto vendita sito in via La Marmora per bloccarlo e sottrargli la borsa contenente la somma di 46.460,00 euro, nonché l’arma in dotazione custodita nella fondina".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini sono state condotte dalla sezione “Reati contro il patrimonio” della Squadra Mobile e si si sono avvalse anche delle immagini dei sistemi di videosorveglianza nelle immediate vicinanze dell’attività commerciale, lungo le vie di fuga dei tre e nei diversi punti vendita in cui la guardia giurata si era recata per prelevare gli incassi. La visione delle immagini ha fornito agli investigatori elementi utilissimi, poiché ha immortalato il passaggio di un’autovettura e di un ciclomotore Honda SH nelle vicinanze di due punti vendita “Ferdico” dove la guardia aveva prelevato gli incassi. Gli accertamenti sulla targa di uno dei mezzi hanno permesso di risalire all’identità di uno dei presunti autori. Sono poi stati eseguiti controlli su tutti i tabulati relativi al traffico telefonico dei presunti autori. Utilizzate anche le intercettazioni telefoniche e ambiental. Tutti controlli che hanno confermato gli indizi raccolti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

  • Sedici anni senza la voce sublime di Giuni Russo, ma a Palermo neanche una via per ricordarla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento