"Dateci tutto": 5 giovani rapinati dopo una festa privata in via Resuttana

E' successo nella notte tra sabato e domenica, davanti a un residence, dove un gruppetto di amici è stato minacciato da due banditi, uno dei quali armati di coltello

Cinque giovani rapinati dopo una festa. E' accaduto nella notte tra sabato e domenica in via Resuttana, davanti a un residence, dove un gruppetto di amici sarebbe stato minacciato da due banditi, uno dei quali armati di coltello. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti di polizia per ascoltare le vittime e cercare di ricostruire le varie fasi della rapina.

Secondo una prima ricostruzione i cinque ragazzi, alcuni dei quali minorenni, avevano partecipato a una festa in una villa privata. Mentre si trovavano fuori, intorno alle 3, due malviventi si sarebbero avvicinati con una scusa. Poi li avrebbero intimoriti costringendoli a consegnare loro contanti e smartphone prima di allontanarsi e fare perdere le proprie tracce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante lo shock le vittime sono riuscite a fornire agli agenti alcuni dettagli sui rapinatori, indicando inoltre la via di fuga. La polizia, acquisiti i primi elementi, ha avviato le indagini che presto potrebbero portare all'identificazione dei responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci gela tutti: "Prima o poi arriveremo alla chiusura totale"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • In strada contro il Dpcm: ai Quattro Canti scoppia la guerriglia

  • Covid, via libera dalla Regione al disegno di legge per la ripresa delle attività economiche

  • Arancine, panelle e blatte: chiusa rosticceria abusiva nel cuore di Boccadifalco

  • Muore per arresto cardiaco a 21 anni, lutto cittadino a Chiusa Sclafani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento