menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La gioielleria rapinata

La gioielleria rapinata

L'assalto armato in una gioielleria di Marsala, condannati quattro palermitani

Riconosciuti colpevoli anche 5 complici tutti del Trapanese. Il colpo è stato messo a segno nel giugno dello scorso anno. La polizia ha ricostruito il modus operandi della banda e individuato basisti, "pali" e i rapinatori che hanno materialmente agito nel negozio

Nove persone sono state condannate per l'assalto armato messo a segno nel giugno dello scorso anno alla gioielleria Di Dia in contrada Strasatti, a Marsala. Tra loro quattro palermitani.

Assalto armato in una gioielleria di Marsala, sette arresti: nella banda quattro palermitani

Il gup, accogliendo le richieste del pm Antonella Trainito, ha inflitto 8 anni e 4 mesi di carcere a Salvatore Visconti (palermitano), 7 anni e 8 mesi a Giovanni Rasa (palermitano), 7 anni e 2 mesi a Giovanni Esposto (mazarese), Daniele Visconti (palermitano) e Loredo Rallo, (trapanse) 6 anni e mezzo a Fabrizio Conigliaro (palermitano), 4 anni e mezzo a Rosa Burgarella (trapanese), 4 anni e 4 mesi a Sebastiano Li Mandri (trapanese) e Gioele Ingrande (mazarese).

Rapina a Marsala, i volti degli arrestati

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, quattro dei sette componenti hanno fatto irruzione nella gioielleria con parrucche e maschere e almeno due pistole in pugno. Qualcosa però non è andata secondo i piani e figlio della titolare ha reagito ferendo Rasa. Allora i complici hanno risposto esplodendo due colpi in aria. Poi la fuga e l'arrivo degli agenti di polizia, che hanno visto tre dei banditi fuggire. Le indagini hanno poi permesso agli inquirenti di identificare e ammanettare non solo i banditi che hanno compiuto materialmente il blitz, ma anche i "pali" e i basisti. Individuata anche la casa che era stata utilizzata come base operativa e che era poco distante dal negozio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento