Cronaca Corso Tukory

Pistola alla mano, rapina 5 volte il Fortè di corso Tukory: preso

Fermato un quarantaduenne. Decisive le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza. Era entrato in azione nei giorni 3, 8, 10,16 e 18 settembre. Un copione sempre uguale: l'irruzione armata, la minaccia ai cassieri e la fuga

Un momento della rapina catturato dalle telecamere

Dopo cinque colpi in appena 15 giorni la polizia ha arrestato il rapinatore solitario del supermercato “Fortè” di corso Tukory, all’angolo di via Filiciuzza. Ieri pomeriggio gli agenti hanno fermato Emanuele Gallidoro, 42 anni, pregiudicato. L'uomo è entrato in azione nei giorni 3, 8, 10,16 e 18 settembre. Un copione sempre uguale: a volto scoperto ha fatto irruzione armato di pistola, indirizzando l'arma verso i cassieri. In media i suoi blitz gli avevano fruttato un bottino di 400 euro a rapina. (GUARDA LE IMMAGINI DEL COLPO)

La polizia ha così organizzato uno specifico servizio in zona, partendo dalla via del supermercato fino al cuore Villaggio Santa Rosalia, con numerose pattuglie in abiti civili. Una di queste ieri pomeriggio ha incrociato, in via Piave, un uomo molto somigliante al rapinatore ricercato. I poliziotti lo hanno fermato, identificato e portato negli uffici della Mobile.

In Questura il mlavivente è stato inchiodato dalle immagini delle rapine registrate dalle telecamere interne del supermercato. Dopo le iniziali reticenze l’uomo è crollato e ha confessato, consentendo persino, di far ritrovare la pistola, una “calibro 38”, usata per intimorire i cassieri. L'arma è stata ritrovata all’interno di un sacchetto di plastica in piazza Carmine. L’uomo risulta attualmente recluso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola alla mano, rapina 5 volte il Fortè di corso Tukory: preso

PalermoToday è in caricamento