rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Calatafimi / Corso Calatafimi

"Armato di coltello rapinò farmacia in corso Calatafimi": arrestato

A incastrare il presunto rapinatore, già in carcere per altri motivi, le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza. I fatti risalgono allo scorso 7 dicembre. Al momento del colpo l'uomo era in affidamento, in prova, ai servizi sociali

Lo scorso 7 dicembre un uomo con il volto parzialmente coperto fece irruzione in una farmacia in corso Calatafimi minacciando con un coltello il titolare e un dipendente per farsi consegnare due banconote da 20 euro. Poi fuggì. Oggi la polizia ha arrestato, per il reato di rapina aggravata e porto illegale di armi e oggetti atti ad offendere, Nicola Di Gregorio, 34enne palermitano della Zisa.  

I poliziotti del Commissariato Porta Nuova hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Palermo, in carcere. Di Gregorio infatti si trova detenuto al Pagliarelli per un altro motivo. Gli agenti sono risaliti a lui dopo nove mesi di laboriose attività info-investigative, supportate dall’analisi dei filmati registrati dai sistemi di videosorveglianza. Il 34enne, con precedenti di polizia per reati specifici, al momento del colpo era sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali e alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Armato di coltello rapinò farmacia in corso Calatafimi": arrestato

PalermoToday è in caricamento