Entra con cappellino e fasciacollo fingendo di essere armato, rapinata farmacia a Cruillas

Il colpo mercoledì, poco prima dell'orario di chiusura pomeridiana. Il bandito ha fatto irruzione nell'attività di via Vanvitelli uscendone poco dopo con un bottino di circa 600 euro. Sull'episodio indaga la polizia. Acquisite le immagini di alcune telecamere

La farmacia Cerasola di via Vanvitelli

Rapina a Cruillas. E' successo mercoledì in via Vanvitelli, intorno alle 19.30, quando un uomo ha fatto irruzione nella farmacia Cerasola uscendone poco dopo con un bottino di circa 600 euro. A contattare le forze dell'ordine è stato un dipendente, lo stesso che un quarto d'ora prima - come da lui stesso riferito - era stato minacciato e costretto ad aprire il registratore di cassa e a consegnare i contanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti delle volanti di polizia hanno ascoltato il racconto del farmacista che ha descritto, per quanto possibile, il rapinatore scappato con i contanti. Il bandito indossava infatti un fasciacollo e un cappellino per nascondere il volto, e teneva il braccio sotto al giubbotto fingendo di essere armato. Gli investigatori hanno avviato le indagini e acquisito le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Straordinario ritrovamento a Caltavuturo: scoperta strada del secondo secolo Dopo Cristo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia ci sono altri 77 casi: positiva un'infermiera all'Ingrassia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento