Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Montegrappa-Santa Maria di Gesù / Via Ernesto Basile

Incappucciati rapinano l'Eni di via Ernesto Basile, poi scappano a piedi

Finisce ancora una volta nel mirino dei malviventi il distributore di benzina all'altezza di via Generale Vito Artale, di fronte all'università. Indagini in corso per quantificare il bottino

L'Eni di via Basile

Finisce ancora una volta nel mirino dei rapinatori il distributore di benzina Eni di via Ernesto Basile, all'altezza di via Generale Vito Artale, di fronte all'università. Poco dopo le 18 due giovani malviventi sono entrati in azione con il volto coperto da un passamontagna, facendo intendere di essere armati, e dopo aver minacciato il dipendente in servizio, si sono fatti consegnare i soldi.

E' stata un'azione fulminea: in pochi attimi i rapinatori, una volta arraffati i contanti, sono scappati a piedi in direzione di via Artale, con l'obiettivo di fare perdere le proprie tracce tra le strade del Villaggio Santa Rosalia. Da quantificare il bottino della rapina. Sul posto poco dopo sono intervenute le volanti di polizia che hanno ascoltato il racconto della vittima e acquisito le immagini della videosorveglianza. La visione dei filmati potrebbe dare una svolta alle indagini. 

Si tratta dell'ennesimo raid effettuato all'Eni di via Ernesto Basile, l'impianto inaugurato nel 2016. L’ultimo colpo subito dai dipendenti risale allo scorso settembre. In quel caso i rapinatori erano entrati in azione con un coltello. Un altro assalto era stato messo a segno lo scorso 24 agosto. In quella circostanza il rapinatore era uno soltanto ed era sbucato a bordo di uno scooter. A marzo invece il rapinatore entrato in azione in via Ernesto Basile era armato di pistola e si era fatto consegnare 150 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incappucciati rapinano l'Eni di via Ernesto Basile, poi scappano a piedi

PalermoToday è in caricamento