Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca Zisa / Via Michele Scoto

Scippa la borsa a una donna, poi si nasconde in un edificio diroccato: arrestato un uomo

Dopo la rapina a bordo di un motorino in via Scoto, alla Zisa, grazie all'identikit fornito dalla vittima, un trentenne è stato fermato dalla polizia

Ha puntato una donna che, su un marciapiede di via Scoto, alla Zisa, stava passeggiando con la borsa al braccio. Così l'ha raggiunta e derubata. La polizia ha arrestato un uomo di 30 anni con precedenti che ora è accusato di rapina. Già noto alle forze dell'ordine per il suo vissuto criminale, avrebbe raggiunto la donna a bordo di uno scooter per tentare di sottrarle la borsa: la vittima, facendo resistenza, è caduta a terra ed è stata trascinata per alcuni metri.  

Subito dopo l'aggressione, sul luogo è arrivata una pattuglia della squadra mobile che ha raccolto la testimonianza della donna e anche la descrizione del rapinatore che ha agito senza casco col volto scoperto, indossando soltanto un cappellino. Il minuzioso identikit tracciato dalla vittima è servito a indirizzare i poliziotti che, conoscendo le dinamiche criminali del quartiere, sono giunti all'identità del trentenne, già arrestato altre volte in passato. 

In via Pitrè, davanti a un negozio, è stato poi ritrovato un ciclomotore il cui furto era stato denunciato nei giorni precedenti. La visione delle immagini registrate dalle telecamere dell’esercizio commerciale ha consentito di identificare il conducente del motorino rubato prima che il mezzo venisse abbandonato: si trattava proprio dell’uomo su cui si era concentrata l’attenzione degli agenti in relazione alla rapina alla passante sulla strada della Zisa.

Il mezzo, dunque, era quello a bordo di cui si era mosso il rapinatore in via Scoto. Il 30enne è stato così individuato, a distanza di qualche minuto, vicino a un casolare abbandonato della via Pitrè dove l’uomo avrebbe cercato rifugio, per sottrarsi alle ricerche dei poliziotti. Aveva anche cambiato gli abiti, riponendo dentro un armadio quelli usati durante la rapina, e stava già preparando le valigie per fuggire. La borsa, già priva del suo contenuto, è stata ritrovata e riconsegnata alla vittima. 

Il pericolo di fuga ha spinto i poliziotti a emettere nei confronti del rapinatore un provvedimento di fermo, che è stato convalidato dall’autorità giudiziaria che ha disposto per l’uomo la custodia cautelare in carcere. Il presunto rapinatore dovrà rispondere anche del reato di ricettazione di ciclomotore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scippa la borsa a una donna, poi si nasconde in un edificio diroccato: arrestato un uomo
PalermoToday è in caricamento