Mascherina sul volto e cacciavite in mano, rapinatore colpisce l'Eni di via Ernesto Basile

Al malvivente sono bastati pochi minuti per farsi consegnare l'incasso, pari a circa 300 euro, e fuggire. Sull'episodio indagano i carabinieri. Acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza

Il distributore Eni di via Ernesto Basile

Rapinato un distributore di carburante Eni di via Ernesto Basile. Un malvivente è entrato in azione oggi pomeriggio con una mascherina chirurgica utilizzata per il coprire il volto e un cacciavite tra le mani, ha minacciato i dipendenti e si è fatto consegnare l’incasso.

Dopo aver arraffato il bottino, pari a circa 300 euro, il bandito è scappato a piedi facendo perdere le proprie tracce. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo radiomobile che hanno ascoltato le vittime della rapina e acquisito le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento