Cronaca Brancaccio / Via Maresciallo Armando Diaz

Assalto armato allo Sperone, rapinato un distributore di benzina

Due banditi con la pistola in pugno hanno colpito l'impianto Fuel Power di via Diaz, a un mese dall'ultimo episodio. Bottino da circa 300 euro. Sul posto tre volanti di polizia. Acquisite le immagini delle telecamere

A un mese dall’ultimo episodio i rapinatori sono tornati a colpire allo Sperone. Due banditi armati di pistola sono entrati in azione alle 19.30 di ieri nell’impianto di distribuzione di carburante Fuel Pwer di via Maresciallo Armando Diaz. Dopo aver minacciato uno degli impiegati si sono fatti consegnare i contanti e sono fuggiti.

Secondo una prima ricostruzione i due rapinatori sono arrivati a bordo di due scooter Honda Sh, indossando una felpa con il cappuccio e con il volto coperto da una sciarpa. Uno di loro è rimasto in sella mentre l’altro si è diretto verso il dipendente, gli ha puntato contro una pistola e ha preso i contanti. Ancora da quantificare con precisione il bottino che ammonterebbe a poco meno di 300 euro.

A quel punto il dipendente dell’impianto ha chiamato il 113 segnalando l’accaduto. Sul posto sono intervenute tre volanti dell’Ufficio di prevenzione generale e soccorso pubblico che hanno avviato le indagini. Quattro agenti si sono dedicati alle ricerche dei rapinatori, mentre gli altri due sono rimasti ad ascoltare il racconto fornito dall’impiegato. Acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza.

I primi indizi raccolti lascerebbero pensare che i rapinatori di ieri siano gli stessi che avevano colpito l’impianto lo scorso 10 gennaio. Il modus operandi appare simile, così come modello e colore dello scooter sarebbero gli stessi. Anche in quell’occasione i banditi sono riusciti a scappare con un bottino di poche centinaia di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto armato allo Sperone, rapinato un distributore di benzina

PalermoToday è in caricamento