Cronaca Calatafimi / Piazza Indipendenza

Assalto a un impianto Eni, rapina messa a segno in piazza Indipendenza

Il colpo sabato sera, intorno alle 21. Due malviventi hanno minacciato un dipendente e si sono fatti consegnare l'incasso pari a oltre di 200 euro. Sul posto la polizia che ha acquisito le immagini della videosorveglianza

L'impianto Eni di piazza Indipendenza (foto archivio)

Assalto in un distributore di carburante di piazza Indipendenza. A finire nel mirino dei rapinatori lo scorso sabato, intorno alle 21, è stato l’impianto Eni che si trova di fronte alla caserma Garibaldi. Due malviventi arrivati a piedi hanno affrontato l'unico dipendente in servizio, lo hanno minacciato e costretto a consegnare l’incasso.

Non appena la vittima della rapina ha tirato fuori i contanti i due banditi glieli hanno strappati dalle mani. Non contenti di quanto raggranellato gli hanno chiesto anche le monete. Il bottino ammonterebbe a poco più di 200 euro. Poi la fuga a piedi in direzione di via Colonna Rotta, dove probabilmente avevano lasciato uno scooter pronto all’uso.

A lanciare l’allarme al numero d'emergenza del 113 è stato lo stesso dipendente. Agli agenti delle volanti ha raccontato quanto appena accaduto e su richiesta ha mostrato loro le immagini del sistema di videosorveglianza che avrebbero ripreso alcune fasi della rapina. Acquisiti i video la polizia ha avviato le indagini per mettersi sulle tracce dei responsabili.

Nelle ultime settimane sono stati registrati diversi colpi, perlopiù nei supermercati o per strada. L’ultima rapina in un impianto di carburante risale allo scorso 23 aprile, in viale Regione Siciliana. In quell’occasione però un 39enne è stato arrestato dopo essere stato fermato non lontano dalla circonvallazione di Monreale: addosso aveva ancora la pistola a tamburo usata poco prima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto a un impianto Eni, rapina messa a segno in piazza Indipendenza

PalermoToday è in caricamento