Viale Michelangelo, rapina e sequestra corriere: testimone chiama polizia e lo fa arrestare

In manette un 48enne del Cep, indagini per identificare il complice. La vittima - che avrebbe dovuto consegnare alimentari per un valore di duemila euro - è stata avvicinata e aggredita da una coppia di malviventi. Poi la telefonata e l'arrivo della polizia

La Panda ricolma di merce rubata

Rapina un corriere ma viene arrestato dalla polizia grazie alla telefonata di un testimone che assiste all'assalto e segnala tutto al "113". In manette un 48enne del Cep, Giacomo Di Lorenzo, malvivente con alle spalle diversi precedenti. E' successo intorno alle 14 di ieri, quando il corriere di una nota ditta, per conto della quale avrebbe dovuto consegnare alimentari per un valore di duemila euro, si trovava fermo in viale Michelangelo. Improvvisamente è stato avvicinato e aggredito da una coppia di rapinatori.

"L’azione dei due malviventi - hanno raccontato dalla questura - è stata rapida e non ha lasciato margine di reazione al corriere che è stato fatto salire sul cassone del mezzo e lì è stato fatto restare durante il tempo necessario al trasbordo dei colli alimentari dal furgone stesso alla vettura degli aggressori, una Fiat Panda poi risultata rubata. Costretto alla guida del furgone, sotto la minaccia di uno dei due malviventi, il malcapitato è stato costretto a fare il giro dell’isolato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi la chiamata di un testimone che ha attivato l'intervento della polizia. Improvvisamente sul luogo della rapina sono piombate le volanti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico che hanno sorpreso Di Lorenzo mentre stava salendo nell’abitacolo della Panda già piena di merce. Poco prima di fuggire, il complice di Di Lorenzo era riuscito a sottrarre anche 500 euro al corriere, provento parziale delle consegne già effettuate. Indagini in corso per identificarlo. Il 48enne del Cep è stato tratto in arresto per i reati di rapina aggravata, sequestro di persona e ricettazione e si trova adesso recluso al Pagliarelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • "Non ce n'è Coviddi!": ecco il videogioco per salvare Mondello dal virus

  • Tony Sperandeo: "Bestemmio ma vado in chiesa, ho superato la mia disgrazia"

  • Droga, furti ed estorsioni col benestare dei boss: due gruppi si dividevano la città, 20 arresti

  • L’incidente sulla Palermo-Sciacca, giovane motociclista muore in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento