Armati di coltello rapinano 2 ragazzi: scatta inseguimento in via Divisi, preso 19enne

Operazione notturna della polizia, in manette un giovane della Kalsa. Indagini sono in corso per risalire all’identità del complice

Rapina aggravata in concorso. Con questa accusa la polizia la scorsa notte nel cuore del centro storico ha arrestato in flagrante un palermitano 19enne della Kalsa (A.L.V. le sue iniziali) con precedenti di polizia per reati contro la persona. In azione gli agenti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico che durante il regolare servizio di controllo del territorio, hanno risposta a una nota diramata dalla centrale operativa riguardante una rapina appena consumata da parte di due giovani in via Divisi ai danni di due ragazzi.

"I poliziotti, percorrendo la via Maqueda, hanno notato a distanza i due, che corrispondevano alle descrizioni ricevute. Una volta che si sono accorti della presenza della volante, aumentando il passo, i giovani si sono separati prendendo direzioni diverse, nel chiaro intento di eludere un possibile controllo - dicono dalla questura -. Uno dei due, imboccando via Case Nuove, è scappato facendo perdere le proprie tracce, mentre l’altro giovane, che ha proseguito per via Maqueda, è stato raggiunto, bloccato ed identificato all’altezza di via Del Bosco. Durante il controllo è apparso oltremodo agitato e in evidente stato di affaticamento fisico, ed è stato trovato in possesso della somma di 70 euro in denaro di vario taglio".

Il 19enne, riconosciuto dalle vittime, è stato accompagnato negli uffici di polizia dove, vistosi scoperto, ha ammesso le proprie responsabilità. E' stato arrestato nella flagranza del reato di rapina aggravata in concorso, in attesa di giudizio di convalida, ed è stato portato nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari. Indagini sono in corso per risalire all’identità del complice.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

Torna su
PalermoToday è in caricamento