Anziano segregato in casa per due ore, picchiato e rapinato: tre arresti

La polizia ha fatto luce su un violento colpo messo a segno a maggio. La vittima è finita in ospedale per una frattura. In manette tre palermitani. Secondo gli inquirenti hanno anche minacciato il badante dell'uomo, costringendolo a fornire informazioni utili per il blitz

I tre arrestati inquadrati dalle telecamere di sorveglianza

Il loro piano era stato predisposto nei dettagli: avevano scelto come vittima un uomo di 90 anni accudito nella propria abitazione da un badante, avevano costretto quest'ultimo a fornire tutte le informazioni utili sul datore di lavoro e, una volta pronti, erano entrati in casa in piena notte picchiando selvaggiamente i due e facendo razzia di oggetti preziosi. La polizia li ha però identificati e rintracciati e per tre palermitani è scattato l'arresto. In manette Domenico Taibbi, 49 anni, Davide Terracchio, 36 anni, e Rosolino Rizzo, 18 anni. 

Il colpo risale allo scorso 12 maggio e si era conclus con un bottino di tappeti e oggetti prezioni. L'anziano ha riportato una frattura vertebrale mentre il badante mauritiano un trauma cranico. Un'aggressione durata circa due ore e che gli inquirenti definiscono "brutale".

Da quanto ricostruito dai poliziotti della sezione Contrasto al crimine diffuso della squadra mobile con i colleghi del commissariato Centro a fare da basista ai due rapinatori, Taibbi e Terracchio, era stato il badante mauritiano, "costretto a farlo con la violenza. Era stato infatti minacciato di gravi ritorsioni e obbligato da Taibbi a fornire indicazioni strategiche all’incursione dei malviventi, che così facilmente sono riusciti ad accedere all’abitazione, trovandone addirittura schiuse le porte. Una volta entrati, Taibbi e Terracchio hanno dato sfogo a una gratuita violenza, anche spropositata rispetto allo scopo della rapina, anche nei confronti del mauritiano".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le telecamere dell’immobile hanno immortalato l’ingresso nello stabile di Taibbi e Terracchio e la partecipazione di Rizzo, rimasto in strada a far da autista ai complici. Immagini determinanti per le indagini. Taibbi dovrà rispondere di estorsione, rapina e lesioni personali; Terracchio di rapina e lesioni personali e Rizzo del solo reato di rapina. Convalidato il fermo, il gip ha disposto la custodia in carcere per i primi due e gli arresti domiciliari per il terzo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus, Musumeci gela tutti: "Prima o poi arriveremo alla chiusura totale"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • In strada contro il Dpcm: ai Quattro Canti scoppia la guerriglia

  • Covid, via libera dalla Regione al disegno di legge per la ripresa delle attività economiche

  • Arancine, panelle e blatte: chiusa rosticceria abusiva nel cuore di Boccadifalco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento