menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due rapine in banca in meno di 4 ore: arrestati tre palermitani

I carabinieri piemontesi hanno ricostruito la folle mattinata di una banda di tre pregiudicati (tutti tra i 26 e i 30 anni) in azione tra Vercelli e Novara

Due rapine in meno di quattro ore. I carabinieri piemontesi hanno ricostruito la folle mattinata di una banda di tre palermitani in azione tra Vercelli e Novara. Entrambi i colpi sono stati messi a segno lo scorso 27 ottobre. In manette per la doppia rapina sono finiti Nino Mustacciolo, 26 anni, Domenico Urruta, 30 anni, Carmelo Sacco, 27 anni, tutti già noti alle forze dell'ordine, più il "palo", un piemontese (Cosimo Landolfa) di 56 anni. Le indagini hanno accertato come la banda non fosse rimasta "soddisfatta" dopo il primo assalto - avvenuto alla “Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli” - capace di fruttare appena 150 euro.

Così i tre palermitani sono saliti sulla Fiat Stilo guidata dal basista piemontese, e sono stati portati in provincia di Novara, a Ghemme. Qua - a distanza di meno di 4 ore dal primo blitz - hanno "assaltato" la “Banca Intra". Uno dei palermitani, disarmato e a volto scoperto, è entrato nell'agenzia con il pretesto di aprire un conto corrente, svelando ben presto però le sue vere intenzioni, minacciando gli impiegati per poi farsi consegnare il denaro. Un colpo stavolta capace di fruttare un bottino di 6 mila euro. Il “palo piemontese”, per completare il suo lavoro, ha poi accompagnato i palermitani a Genova per farli imbarcare sul traghetto “Grandi Navi Veloci” diretto nel capoluogo siciliano.

E' stato poi accertato che i tre malviventi erano giunti appositamente da Palermo in Valsesia per realizzare un vero e proprio raid predatorio mordi e fuggi. Sono stati arrestati dai carabinieri mentre erano sul traghetto. Quando sono stati bloccati dai carabinieri avevano ancora gli stessi vestiti utilizzati per le rapine. Alle indagini hanno preso parte anche i Ris di Parma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento