rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Rapina "mordi e fuggi" da 150 mila euro ad Asti: condannati sette palermitani

Sono stati riconosciuti colpevoli del colpo messo a segno lo scorso 17 febbraio ai danni della filiale di Intesa Sanpaolo di corso Savona

Otto anni di carcere per Carmelo Di Marzo, Fabrizio Marchese, Pietro Caracappa, Giuseppe Ingrassia e tre anni per Pietro Adamo, Rosalia Adamo e Debora Carpico. Sono le condanne inflitte dal giudice del tribunale di Asti, Alberto Giannone, nei confronti di una banda di palermitani accusati di avere messo a segno una rapina da 150 mila euro lo scorso 17 febbraio alla filiale astigiana di Intesa Sanpaolo di corso Savona. Avrebbero anche chiuso in una stanza tutte le persone presenti nella filiale. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, i palermitani erano giunti ad Asti con alcune auto prese a noleggio e avevano intenzione di ripartire poco dopo il colpo. Piano mandato in fumo dalla polizia.

Rapina in banca ad Asti, palermitani in manette

Due degli imputati, inoltre, erano già stati arrestati in precedenza per un'altra rapina (VIDEO). Dalle indagini è emerso che una parte bottino della rapina in banca sarebbe stata spesa per le vacanze di due arrestati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina "mordi e fuggi" da 150 mila euro ad Asti: condannati sette palermitani

PalermoToday è in caricamento