Cronaca

Minacciano il cassiere e svaligiano una banca, arrestati 2 palermitani "in trasferta"

Sono accusati della rapina messa a segno ai danni dell'Agenzia 1 della Monte Paschi a S.Agata di Militello il 10 aprile 2014. Determinanti le immagini immortalate dalle telecamere di sorveglianza

Foto archivio

Avevano cambiato provincia per agire indisturbati, ma il tentativo non è servito. Due palermitani di 23 anni sono stati arrestati perchè ritenuti gli autori della rapina messa a segno ai danni dell'agenzia 1 della Monte Paschi a S.Agata di Militello il 10 aprile 2014. Gli agenti della polizia hanno fatto scattare le manette ai polsi di Giuseppe Palma e Salvatore Tagliarini.

Secondo la ricostruzione dei inquirenti, i due (aiutati da un complice) hanno assaltato l'istituto di credito portando via cinquemila euro. Uno dei tre sarebbe entrato per primo a volto scoperto e, dopo avere scavalcato il banco, avrebbe minacciato l'impiegato intimando di sbloccare il meccanismo del tornello all’ingresso della banca per far passare i complici. In pochi attimi i tre si sarebbero impossessati dei soldi a disposizione, senza però trovare la cassaforte.

Dall'incrocio delle immagini delle telecamere di sorveglianza interne e quelle dei negozi limitrofi, gli inquirenti sono risaliti ai due palermitani, già noti alle forze dell'ordine per episodi simili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciano il cassiere e svaligiano una banca, arrestati 2 palermitani "in trasferta"

PalermoToday è in caricamento