Orlando disegna il futuro della Rap: più raccolta differenziata e un progetto per Bellolampo

Nel corso dell’ultima riunione la Giunta comunale ha approvato una delibera che ha fissato tutti gli obiettivi. Previsto un nuovo piano di spazzamento meccanizzato diurno e notturno. Il sindaco: "Per tutti è arrivato il tempo di assumersi delle responsabilità"

Rifiuti in viale Michelangelo

Nel corso dell’ultima riunione la Giunta comunale ha approvato una delibera che disegna il futuro della Rap, dalla sua organizzazione fino ai rapporti con l’Amministrazione. “Si tratta – ha spiegato l’assessore all’Ambiente, Giusto Catania, che detiene anche la delega dei rapporti funzionali con la Rap - di un atto “strategico” che comprende tutti i documenti di programmazione aziendale, motivando il nuovo affidamento, previsto per 15 anni, e prorogando il contratto in essere fino alla fine dell’anno, termine entro cui il Consiglio comunale dovrà approvare il nuovo contratto di servizio”.

All'interno della delibera, la Giunta ha fissato anche gli obiettivi specifici affidati all'Amministratore unico per il 2019 e per gli anni successivi, al cui raggiungimento sarà agganciata la parte variabile del compenso. “Questa delibera – ha dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando - prevede quindi sia gli obiettivi a brevissimo termine, da raggiungere entro il 2019, sia quelli di più ampio respiro legati soprattutto alla riorganizzazione aziendale e agli investimenti, nell'area degli impianti e dei mezzi destinati ai servizi ai cittadini.

"Dopo aver salvato cinque anni fa il servizio pubblico ed i lavoratori dal fallimento AMIA e dopo aver messo in sicurezza nel suo complesso il sistema delle aziende con il bilancio consolidato – ha continuato Orlando – è giunto il momento per la Rap di abbandonare definitivamente un passato di emergenza. A partire dall'Amministratore, fino ai dirigenti e funzionari, dovrà essere chiaro che il raggiungimento di risultati tangibili e misurabili è il parametro su cui si baserà il rapporto con il Comune”.

In particolare, per il 2019 sono stati dati alla RAP i seguenti obiettivi da raggiungere: per l’area della raccolta differenziata, l’incremento di almeno 30 mila utenze raggiunte dal porta a porta, oltre quelle già programmate; l’istituzione di altri 4 centri comunali di raccolta; l’avvio della raccolta differenziata in almeno il 10% di tutte le scuole, uffici ed ospedali della città, da portare al 50% entro il 2020.

All’Amministratore Giuseppe Norata è poi chiesto di presentare, sempre entro il 2019, un nuovo piano di spazzamento meccanizzato diurno e notturno, con l’individuazione delle scelte tecnologiche più idonee e l’individuazione di almeno 16 itinerari giornalieri.

Sul fronte dell’organizzazione aziendale spicca l’indicazione della nomina del Direttore generale e l’assegnazione degli obiettivi aziendali in funzione degli obiettivi strategici decisi dal Comune. In sostanza, ciascun dirigente avrà assegnati degli obiettivi specifici e misurabili, che a sua volta dovrà dividere fra i propri collaboratori sulla base di piani individuali.

“Per tutti – ha aggiunto il Sindaco – è arrivato il tempo di assumere responsabilità chiare e personali, sulla base ovviamente delle proprie competenze ed esperienze e nell’ottica di un miglioramento della produttività e dei risultati che l’azienda restituisce ai cittadini contribuenti”. Proprio al rapporto con i cittadini sono legati due degli altri obiettivi fissati, che prevedono l’organizzazione di campagne di informazione e sensibilizzazione nelle scuole e che raggiungano non meno di 200 mila utenti della città.

Una particolare attenzione è destinata poi agli investimenti, per i quali il piano industriale approvato dalla Giunta prevede lo sviluppo ed ampliamento in chiave tecnologica dell’impianto di Bellolampo, un ammodernamento tecnologico del parco mezzi ed interventi per la sicurezza dei luoghi di lavoro aziendali. Anche in questo caso, alcuni “paletti” sono già fissati per il 2019. Entro dicembre infatti l’azienda dovrà redigere il progetto per aumentare il trattamento dell’organico di almeno altre 150.000 tonnellate e dovrà avere un piano per il controllo dei mezzi aziendali ed aver applicato il controllo ad almeno il 20% degli stessi mezzi. Infine, sempre allo sviluppo di Bellolampo è legato l’obiettivo di redigere entro il 2019 uno studio di fattibilità di un impianto fotovoltaico sulle vasche dismesse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Giunta ha rinviato ad un ulteriore approfondimento l’approvazione della proposta di budget 2019, a seguito della nota vicenda del trasferimento dei rifiuti in discariche fuori provincia che comporta un aggravio di costi, la cui copertura non è stata ancora decisa. La delibera della Giunta prevede infine di togliere dal contratto di servizio della RAP le manutenzioni stradali, per le quali, sempre entro il 31 dicembre saranno individuate le modalità di affidamento all'esterno.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Incidente a Boccadifalco, schianto tra 2 auto: tre feriti, uno è grave

  • Ditta privata danneggia conduttura, mezza città senz'acqua

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento