Cronaca

La Rap apre le selezioni alla ricerca di un direttore generale: stipendio da 115 mila euro

Avviso pubblicato in Gazzetta ufficiale. Il candidato scelto avrà un contratto a tempo determinato della durata di tre anni rinnovabili. L’amministratore unico Norata: "Si spera di potere dare nuova linfa alla struttura organizzativa per migliorare i servizi e rendere l’azienda più dinamica”

Dopo l'Amat, anche la Rap cerca un direttore generale. L'avviso è stato pubblicato oggi in Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana oltre che sul sito del Comune di Palermo e dell'azienda che gestisce il servizio d’igiene ambientale. Per partecipare alla selezione pubblica bisogna inviare la domanda, in carta semplice, corredata da curriculum vitiae nel formato europeo, entro il 25 marzo indicando all'esterno della busta la dicitura "Concorso per direttore generale della Rap Spa". La candidatura va inviata tramite raccomandata con ricevuta di ritorno a Rap Spa, in piazzetta Cairoli, oppure inviata via Pec all'indirizzo rap.spa@cert.comune.palermo.it. 

Il dirigente selezionato avrà un contratto di lavoro a tempo determinato della durata di tre anni rinnovabili, con decorrenza dalla sottoscrizione. Il trattamento economico ammonta a 115 mila euro lordi all'anno. Prevista anche una retribuzione aggiuntiva variabile, stabilita in ambito societario, al raggiungimento di alcuni obiettivi fissati dall'azienda per un massimo di 30 mila euro. 

L'avviso delle selezione pubblica

“Con la nuova figura del direttore generale - dichiara l’amministratore unico Giuseppe Norata - si spera di potere dare nuova linfa alla struttura organizzativa per migliorare i servizi e rendere l’azienda ancora più dinamica”. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’area Risorse umane di Rap, dal lunedì al venerdì, dalle 11 alle 12.30, contattando il numero di telefono 091/6491751.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Rap apre le selezioni alla ricerca di un direttore generale: stipendio da 115 mila euro

PalermoToday è in caricamento