menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rap, sì ai codici identificativi sugli ingombranti: accolta delibera della Prima circoscrizione

Il presidente dell'ex municipalizzata Giuseppe Norata "sposa" la proposta anti-incivili. Nicolao: "Nei prossimi giorni l'azienda modificherà il regolamento sugli ingombranti. Sui rifiuti bisognerà indicare numero di autorizzazione e data di ritiro"

Sì ai codici identificativi sui rifiuti ingombranti: la Rap accoglie la delibera approvata la scorsa settimana dal Consiglio della Prima circoscrizione. Si tratta di un semplice accorgimento che ha l'obiettivo di individuare gli incivili responsabili degli abbandoni per strada. Rifiuti che magari hanno il cartello "Rap", ma non sono autorizzati.

Dopo un incontro col presidente Giuseppe Norata, il vicepresidente della Prima circoscrizione Antonio Nicolao (primo firmatario della proposta) annuncia: "La Rap disporrà nei prossimi giorni una modifica al regolamento sul ritiro degli ingombranti a domicilio: l’utente che con email chiederà il ritiro degli ingombranti agli uffici Rap avrà l’obbligo di affiggere un cartello sopra gli ingombranti con il numero di autorizzazione e la data di ritiro, al fine di potere verificare i casi dubbi veridicità".

L'affissione del codice identificativo potrà essere verificata attraverso gli uffici Rap, qualora il rifiuto ingombrante continui a rimanere in strada. "E - aggiunge Nicolao - soprattutto potrà servire a scoraggiare i furbetti che depositano ingombranti senza autorizzazione della Rap. Comportamento che attira altri incivili ad abbadonare rifiuti vari. Mi ritengo molto soddisfatto per l’iniziativa - conclude il vicepresidente della Prima circoscrizione - che ha trovato subito d’accordo oltre al presidente della Rap Giuseppe Norata anche i dirigenti Antonio Putrone e Vincenzo Spina".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento