C'è l'isola ecologica di via Nicoletti, Rap chiude la postazione mobile di viale dell'Olimpo

Dalla prossima settimana il sito, nato provvisoriamente, non sarà più in funzione. Il presidente Norata: "Non ha più ragione d'esistere". Nel nuovo centro comunale di raccolta in una settimana conferiti 21 mila chili di ingombranti, un centinaio gli utenti giornalieri

Il Ccr di via Nicoletti visto dall'alto (foto Raimondo Mancuso)

"Con l'apertura del Centro comunale di raccolta di via Nicoletti, la postazione mobile provvisoria di via dell'Olimpo per lo smaltimento degli ingombranti non ha più ragione di esistere". Lo comunica Giuseppe Norata, presidente della Rap, che ne annuncia la chiusura a partire dalla prossima settimana.

Dal 28 ottobre ad oggi, in via Nicoletti sono stati conferiti 21 mila chili di ingombranti, 3 mila chili di legno, 2 mila chili di plastica dura, 5 mila chili di verde e sfalci di potature, 3 mila chili di imballaggi in carta e cartone, 1.500 chili di plastica e lattine, 1.500 chili di rifiuti da apparecchiature elettriche e elettroniche (Raee), mille chili di rifiuti misti da demolizioni e sanitari, 500 chili di abiti usati. Non sono mancati anche diversi conferimenti, ancora da contabilizzare, come pile e batterie, farmaci, olii di frittura e pneumatici fuori uso.

Rap ricorda che la maxi isola ecologica di via Nicoletti è aperta tutti i giorni, dalle 7 alle 17, e la domenica fino alle 13. Nella prima settimana di esercizio, al Ccr di Tommaso Natale si sono recati una media di cento persone al giorno. Il primato degli accessi giornalieri in atto lo ha il Ccr di viale dei Picciotti, con 300 utenti al giorno; mentre piazza della Pace la media è di 150 utenti al giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento