Gli auguri di Lorefice ai musulmani per il Ramadan: "Cari fratelli, rafforziamo i legami d'amicizia"

Il messaggio dell'arcivescovo: "La Chiesa cattolica vi è vicina, che si possa realizzare tutto quello che il vostro cuore desidera. Questo periodo di sofferenza esige gesti di autentica solidarietà, umana fraternità e maggiore attenzione a poveri ed emarginati"

L'arcivescovo Lorefice

"Cari Fratelli e Sorelle Musulmani, colgo l’occasione dell’inizio del Ramadan per augurare a tutti voi un tempo di serenità e di benedizione. Questi giorni dedicati al digiuno, alla preghiera e all’elemosina, siano anche una ulteriore occasione per rafforzare legami di amicizia tra Cristiani e Musulmani, soprattutto in questo periodo di sofferenza, che esige da tutti noi gesti di autentica solidarietà, di umana fraternità e di maggiore attenzione ai poveri e agli emarginati”.

Lo scrive in un messaggio l'arcivescovo, monsignor Corrado Lorefice il quale aggiunge: "Nell’assicurare la mia personale vicinanza spirituale e quella della Chiesa Cattolica palermitana, auspico un mese fruttuoso di Ramadan e un gioioso ‘Id al-Fitr e che si possa realizzare tutto quello che il vostro cuore desidera per voi e per il bene di tutti gli uomini".

Anche il sindaco Leoluca Orlando, in occasione dell'inizio del Ramadan, ha voluto inviare un messaggio ai fratelli musulmani: "E' con gioia e speranza che auguro alla comunità islamica della città 'Ramadan mubarak!'. Sebbene questo mese sacro sia iniziato in modo diverso dagli anni passati, non dobbiamo scoraggiarci né perdere le speranze, ma manteniamo forte lo spirito di comunità, di fratellanza e solidarietà che questo periodo ci chiede ancora più forti. Tutta Palermo abbraccia come ogni anno i concittadini di fede islamica, che sono, come anche questi giorni difficili hanno dimostrato, parte viva e vitale di una comunità unica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In occasione dell'inizio del mese del Ramadan, la Consulta delle Culture del Comune di Palermo augura alla Comunità musulmana locale e a quella in tutto il mondo “Ramdan Mubaraek”, un messaggio semplicissimo ma carico di significato soprattutto in questo momento difficile di isolamento, di chiusura dei luoghi di culto, di lontananza da parenti ed amici. Il Ramadan, il mese del digiuno è molto più dell'astinenza dal cibo e dall'acqua, per quanto questo sia già un sacrificio sufficiente dallo spuntare del sole al tramonto. E' un mese dedicato alla preghiera, alla purificazione, allo spirito di sacrificio, ad un rapporto “dedicato” fra Dio e l'uomo e alla generosa condivisione sia attraverso gli atti di beneficenza sia attraverso el Zakaat. Preghiamo Dio che in questo sacro mese nessuno venga lasciato solo e nessuno debba subire la fame oltre a quella dovuta per il digiuno. La Consulta delle culture anche per questo ha iniziato una raccolta di viveri e alimenti di prima necessità da consegnare alle Comunità della città durante le prossime settimane e ci auguriamo che ci sia la massima collaborazione di tutta la comunità cittadina, che si è sempre dimostrata generosa. Ramadan Mubarak e che nessuno sia lasciato solo!". Lo ha dichiarato il presidente della Consulta delle culture Ibrahima Kobena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento