Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Sperone / Via Messina Marine

Raid vandalico negli uffici comunali Distrutte porte ed infissi

Non sarebbe il primo episodio che colpisce la struttura di via Messina Marine che ospita il Servizio Sociale e alcuni uffici della pubblica istruzione. La polizia: "Fatti strani da quando è andato via il custode Gesip"

L'ingresso dell'Ufficio vandalizzato in via Messina Marine

Un atto vandalico in piena regola. Un chiaro messaggio contro l’amministrazione comunale, contro ogni legalità. La notte scorsa un gruppo di malviventi ha totalmente devastato la struttura degli Uffici comunali di via Messina Marine numero 15, che ospitano il Servizio Sociale Territoriale e alcuni uffici del settore pubblica istruzione. All’esterno i vetri sono rotti e nell’aiuola davanti alla palazzina c’era di tutto dai monitor di computer rotti, agli estintori a fascicoli e documenti sparsi un po’ ovunque.

Alle 13 gli uomini della scientifica erano ancora sul posto per cercare di capire di più dopo il primo sopralluogo scattato in seguito all’allarme antincendio e le prime segnalazioni dei residenti alle 5 del mattino alle sale operative della polizia di stato e dei vigili del fuoco. Gravi i danni soprattutto per il settore pubblica istruzione che si occupa del coordinamento delle scuole materne presenti in quel territorio. Ma quale può essere il messaggio lanciato dai vandali: “Non lo sappiamo – rispondono gli uomini della Polizia e dei Carabinieri che incontriamo in via Messina Marine -. Certo è però che non è la prima volta che da fine agosto ad oggi avvengono delle incursioni in questo posto. Ci sono stati altri furtarelli e questo è l’episodio peggiore”. E perché proprio da fine agosto? “Da allora – rispondono – è andato via il custode che faceva parte di Gesip”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid vandalico negli uffici comunali Distrutte porte ed infissi

PalermoToday è in caricamento