Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Borgo Nuovo

Borgo Nuovo, raid in due scuole Danneggiate aule e materiale didattico

I teppisti hanno portato via anche i soldi raccolti dagli studenti per le gite scolastiche. Scardinate alcune porte di legno, forse utilizzate per le "vampe" di San Giuseppe

Tre incursioni in mezza giornata. Se non è un record poco ci manca. E’ quanto accaduto lo scorso fine settimana in due istituti scolastici a Borgo Nuovo. Domenica pomeriggio alcuni vandali si sono introdotti all’interno scuola materna ed elementare Filippo Raciti, in via Alia, danneggiando il cancello in ferro all’ingresso e scardinando diverse porte, che probabilmente servivano per le tradizionali “vampe” della festa di San Giuseppe. Allertati dai rumori, i residenti della zona hanno chiamato la polizia che è subito intervenuta. Ma durante la notte altri vandali hanno fatto irruzione nella scuola, mettendo a soqquadro diverse aule e danneggiando il materiale didattico conservato, dai compiti in classe ai libri e mandando in frantumi i vetri di due classi. Sono stati portati via anche i soldi per le gite raccolti dagli studenti e custoditi all’interno di un’aula.

Purtroppo non si tratta episodi isolati di vandalismo nelle scuole, soprattutto in periferia. Appena qualche ora prima era stato dato fuoco a un magazzino adiacente alla palestra della scuola media Gregorio Russo, in via Tindari, sempre a Borgo Nuovo. “Troppo spesso i presìdi scolastici, soprattutto quelli delle aree periferiche,  vengono presi di mira dalla microcriminalità, senza alcuna risposta oggettiva da parte delle istituzioni”, dicono il consigliere comunale Vincenzo Tanania, e quello della V circoscrizione Giovanni Tarantino.  E dire che alcune contromisure sarebbero già state deliberate ma sono ancora ferme al palo per motivi burocratici: “E’ inammissibile – proseguono Tanania e Tarantino -  che esista un progetto di videosorveglianza per gli istituti scolastici, già approvato e finanziato, ma ancora in attesa di entrare in funzione. Un sistema che una volta a regime consentirebbe di arginare il fenomeno degli atti vandalici negli edifici scolastici più a rischio”.  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgo Nuovo, raid in due scuole Danneggiate aule e materiale didattico

PalermoToday è in caricamento