Cronaca Pallavicino / Via P.v. 46

Notte tragica al Goa, ragazzo di 25 anni muore in discoteca

Fatale una rissa scoppiata all'interno del locale che si trova nei pressi dello Zen. Il giovane è stato soccorso dai sanitari del 118, quando era già in fin di vita. Poi è stato portato al vicino ospedale di Villa Sofia, ma è deceduto poco dopo

Un ragazzo di 25 anni, Aldo Naro, è morto la scorsa notte in discoteca, al Goa, in via P.V. 46, vicino allo Zen. I contorni della vicenda non sono ancora chiari, ma ciò che è certo è che il giovane si trovava lì per festeggiare la laurea in Medicina conseguita ieri. Poi intorno alle 3,30 sarebbe scoppiata una mega rissa. Il ragazzo, nato a Caltanissetta ma residente a Palermo, è stato soccorso dai sanitari del 118 quando era già in fin di vita. Poi è stato portato al vicino ospedale di Villa Sofia, ma è morto poco dopo.

Dopo ore di indagini è saltato fuori un dettaglio che potrebbe permettere agli investigatori di risalire al responsabile: un cappellino scomparso durante la serata. Un giovane presente durante la serata glielo avrebbe sottratto, dando così il via ad una serie di spintoni e calci. Il ragazzo sarebbe stato colpito a calci e pugni e colpi di bottiglia dietro la nuca. Poi il giovane è rimasto a terra. Inutili i parecchi tentativi di rianimarlo. Il venticinquenne è deceduto per un arresto cardiocircolatorio.

Adesso gli investigatori cercheranno di capire cosa realmente sia successo. E per questo stanno ascoltando le decine di ragazzi che si trovavano all'interno di uno dei locali più famosi della movida palermitana. Gli amici che ieri sera si trovavano con la vittima avrebbero parlato di una lite nata per futili motivi e poi sfociata in rissa. ''Sono uscito verso le 3.30 del mattino. Dopo un po' ho visto i carabinieri, l'ambulanza e un ragazzo sulla barella intubato: lo portavano fuori dalla discoteca'', ha raccontato uno dei giovani all'Ansa.

''Nel locale - aggiunge - c'erano circa 500 ragazzi con un'età media di 25 anni. La serata era in maschera e non era una festa a inviti. Normalmente si entra a coppie ma i ragazzi conosciuti spesso li fanno entrare anche senza la ragazza. Non ho visto la rissa. Ogni tanto qui avviene qualche scazzottata: basta uno sguardo di troppo a una ragazza". I carabinieri hanno proceduto con il sequestro dei locali e dell'impianto con giardino. Su tutti gli ingressi della discoteca sono stati apposti i cartelli con il nostro-sigillo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte tragica al Goa, ragazzo di 25 anni muore in discoteca

PalermoToday è in caricamento