menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Libertà, colpo da Max Mara: quattordicenne ruba borsa disegnata da Renzo Piano

Una freddezza da rapinatore navigato: il baby criminale ha agito a colpo sicuro, si è avvicinato a uno scaffale, ha afferrato la borsa dal valore di mille euro ed è scappato

Quattordici anni e una freddezza da rapinatore navigato. Un giovanissimo ha rapinato ieri sera, poco prima dell’orario di chiusura, il negozio di abbigliamento e accessori Max Mara di via Libertà. E’ entrato a colpo sicuro, avvicinandosi senza neanche troppa discrezione a uno scaffale, ha afferrato una borsa ed è scappato. Inutile il tentativo di una dipendente di acchiapparlo per il giubbotto. Il ragazzino, con uno scatto da centometrista, ha attraversato la strada ed è fuggito verso via Quintino Sella.

L’ingresso del quattordicenne, che vestiva un bomber verde acceso, ha subito destato sospetti nel personale. Il baby criminale ha percorso giusto qualche metro nel negozio, si è allungato per prendere una borsa dall’ultimo ripiano di uno scaffale ed è fuggito. Il valore della refurtiva ammonta a poco più di mille euro, ovvero il prezzo dell’accessorio il cui design è stato curato dal famoso architetto Renzo Piano.

A quel punto le dipendenti hanno chiamato il 113 e chiesto l’intervento della polizia. Gli agenti intervenuti sul posto hanno annotato la ricostruzione dei fatti e la descrizione del giovane, chiedendo di acquisire le immagini della videosorveglianza. Le telecamere potrebbero aver immortalato il rapinatore che ha colpito a volto scoperto.

Sembrerebbe che il personale del punto vendita, già una decina di giorni fa, avesse segnalato il sopralluogo di qualche persona un po’ losca. Gli investigatori, sulla base delle prime risultanze,, avrebbero già individuato una possibile pista da seguire che porterebbe a una "vecchia conoscenza", un ragazzino di 14 anni che vive proprio a Borgo Vecchio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento