Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Foro Italico Umberto I

Ragazzi minacciati con la pistola e rapinati, arrestata la baby gang del Foro Italico

Sono accusati di tre colpi, tutti messi a segno sul lungomare. Uno di loro è ritenuto responsabile di un furto ai danni di Manifesta 12 avvenuto al Teatro Garibaldi. Identificati anche alcuni complici, troppo giovani per essere imputabili

Foto archivio

Sono tre e tutti giovanissimi eppure tanto spregiudicati e "abili" da terrorizzare e rapinare coetanei ricorrendo anche alla violenza. La polizia ha arrestato tre minorenni - un 14enne e due 16enni - che avevano scelto come raggio d'azione il Foro Italico. Il più piccolo e uno dei sedicenni sono stati affidati al carcere minorile, mentre il terzo componente del branco è in comunità. Uno di loro, inoltre, deve rispondere del furto di computer, monitor tv, materiale audio e informatico della “Fondazione Manifesta 12 Palermo”. Il colpo è stato messo a segno il mese scorso al Teatro Garibaldi. 

Secondo la polizia, i tre agivano con "violenza, sfrontatezza e irriducibilità". Con loro anche baby complici, identificati ma troppo piccoli per essere imputabili. "Tranne che per il quattordicenne - spiegano dalla Questura - non tutti i componenti figurano in ogni episodio delittuoso contestato e ricostruito, ma ciò non pregiudicava la forza intimidatrice di chi, di volta in volta, era chiamato a compiere furti e rapine".

Il modus operandi è sempre uguale: "approfittando della superiorità numerica circondavano le vittime, loro coetanee, al Foro Umberto I e con violenza e sotto la minaccia di una pistola, si fanno consegnare o tentano di farsi consegnare denaro e telefonini".

Il primo episodio risale al 31 maggio. Due giovani sono stati accerchiati da quattro malviventi che, minacciandoli con una pistola, hanno preteso la consegna dei rispettivi telefoni cellulari ma sono riusciti a impadronirsi solo di un telefonino, non venendo a capo del codice di sblocco del secondo apparecchio.

Il secondo episodio contestato risale al 7 giugno. Anche in questo caso, due giovani sono stati aggrediti sul lungomare del Foro Italico da tre malviventi che, pistola in pugno, hanno ottenuto il cellulare di una delle vittime, quale parziale bottino dell’aggressione. In questo caso, provvidenziale è stato il passaggio di una volante della polizia.

Il terzo episodio contestato è una tentata rapina che risale allo scorso 1 luglio. Due giovani sono stati accerchiati da otto malviventi. Gli aggressori hanno chiesto denaro e la consegna degli zaini alle vittime, che hanno resistito ma uno di loro ha pagato con alcune ecchimosi al collo il rifiuto di consegnare denaro e oggetti personali.

Il quattordicenne, con due complici non imputabili, è accusato anche del furto delle attrezzature di Manifesta 12 rubate lo scorso mese dal Teatro Garibaldi. Gli agenti del commissariato di Oreto-Stazione hanno analizzato i fotogrammi estrapolati dal sistema di videosorveglianza della struttura. I baby ladri erano riusciti a entrare nel teatro passando dal tetto e rimpendo una finestra. Parte della refurtiva è stata ritrovata e riconsegnata alla fondazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi minacciati con la pistola e rapinati, arrestata la baby gang del Foro Italico

PalermoToday è in caricamento