Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca

Torneo di calcio a Milano, in campo 12 ragazzi siciliani guariti dal cancro

L'iniziativa che vede per protagonisti i giovani dell’associazione siciliana contro le leucemie e i tumori infantili. Appuntamento a sabato, nella casa del settore giovanile dell’Inter

Pronti a scendere in campo nel torneo nazionale di calcio dei reparti di oncoematologia pediatrica: sono gli otto ragazzi e le quattro ragazze della Sporting Warriors, la squadra composta da giovani guariti dal cancro di Aslti, l’associazione siciliana contro le leucemie e i tumori infantili e della Lega Ibiscus Onlus di Catania.  

Sabato 13 maggio giocheranno a Milano nella quarta edizione della Winners Cup 2023, tra le 9 e le 18, al “Konamy Youth Development Centre in Memory of Giacinto Facchetti”, casa del settore giovanile dell’Inter.

La Winners Cup è un evento unico nel suo genere che, attraverso lo sport, abbatte muri e barriere fisiche e psicologiche. I calciatori che scenderanno in campo sono ragazzi accomunati dalla passione per lo sport e dall’essere stati in cura per un tumore: nel caso della squadra siciliana, si tratta di pazienti già seguiti nelle unità operative di Oncoematologia pediatrica dell’Arnas Civico di Palermo e del Policlinico Vittorio Emanuele di Catania. 

I partecipanti arriveranno da trenta centri di oncologia pediatrica europei e formeranno 16 squadre di 12 giocatori l’una, per un totale di circa 250 ragazzi e ragazze di età compresa tra i 15 e i 20 anni, pazienti in cura o fuori terapia da non più di tre anni.

La squadra siciliana sarà accompagnata dagli allenatori Uefa B, Giuseppe Furfari e Daniele Cacciato, dal primario dell’unità operativa di Oncoematologia pediatrica dell’Arnas Civico di Palermo, Paolo D’Angelo, e dal dirigente medico dell’Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Catania, Salvatore D’Amico.

“Siamo orgogliosi della presenza dei nostri ragazzi alla Winners Cup - sottolineano Antonella Gugliuzza e Ilde Vulpetti, presidente e direttrice dell’area operativa di Aslti - dimostrano tanto amore per il calcio ma soprattutto tanta voglia di vivere e di riscattarsi dalla malattia che li ha privati dei momenti spensierati dell’adolescenza”. L’evento è organizzato da Fc Internazionale Milano con diversi contributi delle associazioni di Oncoematologia pediatrica  e di Fiagop, La Federazione Italiana Associazioni Genitori e Guariti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torneo di calcio a Milano, in campo 12 ragazzi siciliani guariti dal cancro
PalermoToday è in caricamento