menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Chiara Ziami e Alessia Bommarito

Chiara Ziami e Alessia Bommarito

L'incidente e le due ragazze morte in viale Regione, la Procura apre un'inchiesta

L'ipotesi è di omicidio stradale a carico d'ignoti, visto che per il momento la dinamica del terribile sinistro non è affatto chiara. Gli inquirenti stanno acquisendo le immagini riprese da alcune telecamere e sentiranno anche i feriti. Non si faranno le autopsie sui corpi delle vittime, ma una Tac e gli esami tossicologici

La Procura ha aperto un'inchiesta sul terribile incidente in cui ieri nel sottopasso di piazzale Einstein hanno perso la vita Chiara Ziami e Alessia Bommarito, di 23 e 22 anni, e sono rimaste ferite diverse persone. L'ipotesi è di omicidio stradale e il fascicolo è a carico di ignoti. Allo stato la dinamica del sinisto è tutt'altro che chiara e si spera nelle immagini che sarebbero state riprese da diverse telecamere di sorveglianza, che gli inquirenti stanno acquisendo in queste ore. Importanti potrebbero rivelarsi anche le testimonianze degli stessi feriti, che saranno sentiti appena possibile.

Il video del tragico impatto ripreso da una webcam

L'indagine è coordinata dal procuratore aggiunto Ennio Petrigni e dal sostituto Anna Battaglia. Non sono state disposte le autopsie sui corpi delle due giovani, ma si procederà invece ad una Tac e agli esami tossicologici per capire se ipoteticamente le vittime avessero assunto droghe o alcol.

A guidare la Panda sarebbe stata Bommarito che, secondo una primissima ricostruzione tutta da verificare, avrebbe invaso la carreggiata opposta, impattando contro il minivan. Nell'incidente è stato coinvolto anche uno scooter.

Si faranno controlli anche sui tabulati telefonici per accertare se la ragazza fosse al cellulare mentre guidava. Sono verifiche necessarie per cercare di ricostruire uno degli incidenti più gravi avvenuti negli ultimi anni in città. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento