Giallo a Cerda, 28enne trovata morta in casa: disposta l’autopsia

I carabinieri di Termini Imerese indagano sul decesso di una ragazza di origini romene, rivenuta senza vita nell'appartamento di via Sciolino dove viveva con la figlia e il marito. Sul posto anche i sanitari del 118 e il medico legale

I carabinieri davanti all'abitazione di Alina Elena Bità

Trovata morta nella casa in cui abitava insieme alla figlioletta e al marito, forse stroncata da un malore. I carabinieri di Termini Imerese indagano sul decesso di una 28enne di origini romene, Alina Elena Bità, che è stata rinvenuta ormai senza vita nel suo appartamento in via Sciolino, a Cerda.

A lanciare l'allarme è stata una vicina, intorno alle 10.30, che riceveva risposte dalla 28enne e sentiva la figlia piangere senza sosta. A quel punto il marito è rientrato dai campi dove stava lavorando, ha sfondato la porta e ha trovato la sua compagna esanime per terra. Il personale sanitario del 118 intervenuto non ha potuto fare nulla se non constatare il decesso della ragazza.

Sul posto anche il medico legale che, dopo una prima ispezione del cadavere, ha disposto l’autopsia che sarà eseguita all’Istituto di Medicina legale del Policlinico. A coordinare le indagini la Procura della Repubblica di Termini Imerese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Incidente a Terrasini, scontro auto-moto: morto 38enne, grave una donna

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

Torna su
PalermoToday è in caricamento