rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Raddoppio ferroviario  / Cefalù

Cefalù, tra Ferrovie e Comune c'è l'accordo sulla galleria: la fermata sotterranea si farà

Il tunnel sarà realizzato in contrada Gallizza, lontano dalle case, e non in contrada Pacenzia come previsto inizialmente dal progetto di Rfi. Il sindaco Lapunzina: "Felici che siano venuti incontro alla nostra richiesta finalizzata a non mettere in alcun modo a rischio l’incolumità dei cittadini”

La galleria, necessaria per rendere fruibile la fermata ferroviaria sottorranea di Cefalù si farà in un terreno vicino al passaggio a livello in contrada Gallizza. L’amministrazione comunale ha raggiunto un accordo con Rete ferroviaria italiana. Alla luce della contrarietà più volte espressa dall’ente locale riguardo alla realizzazione dell’imbocco del tunnel nelle immediate vicinanze di immobili in contrada Pacenzia, Rfi ha deciso di costruire l'infrastruttura altrove, in un'altra zona del paese dove non sono presenti case. 

La giunta ha dunque approvato una delibera con cui si apprezza e condivide la soluzione progettuale proposta da Rete ferroviaria Italiana, che si occuperà adesso di redigere un nuovo progetto esecutivo in variante. Si chiude così anche la vicenda giuridica finita davanti al Tribunale amministrativo regionale. 

 “Siamo felici - ha dichiarato il sindaco Rosario Lapunzina - che Rete ferroviaria italiana sia venuta incontro alle nostre richieste, esclusivamente finalizzate a garantire che la realizzazione delle opere funzionali al raddoppio, che riteniamo di importanza strategica per la città, non mettessero in alcun modo a rischio l’incolumità dei nostri cittadini”.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cefalù, tra Ferrovie e Comune c'è l'accordo sulla galleria: la fermata sotterranea si farà

PalermoToday è in caricamento