Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Castelbuono

Raddoppio Ogliastrillo-Castelbuono, operai senza stipendi: Rfi pronta a pagare al posto di Toto Costruzioni

La società capofila del polo infrastrutture del Gruppo Fs ha scritto all'appaltatore, per invitarlo a corrispondere le retribuzioni entro 15 giorni e riprendere tempestivamente i lavori. "Se non lo fanno loro, ci penseremo noi direttamente"

Rfi, società capofila del polo infrastrutture del Gruppo Fs, è intervenuta per richiedere il pagamento entro 15 giorni degli stipendi degli operai di Toto Costruzioni Generali impegnati nella realizzazione del raddoppio della Cefalù-Ogliastrillo-Castelbuono.

"Se entro il termine indicato gli stipendi non saranno stati pagati, Rfi provvederà a corrispondere direttamente ai lavoratori interessati le retribuzioni arretrate dei mesi di gennaio e febbraio", si legge in una nota del Gruppo Fs.

Dopo la richiesta delle organizzazioni sindacali Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil, Rfi ha scritto formalmente all'appaltatore per invitarlo al pagamento delle retribuzioni e riprendere tempestivamente le lavorazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raddoppio Ogliastrillo-Castelbuono, operai senza stipendi: Rfi pronta a pagare al posto di Toto Costruzioni
PalermoToday è in caricamento