La differenziata è fatta male, aut aut del Comune di Terrasini: "Multe porta a porta"

Era il giorno dell'organico ma in molte parti del territorio gli operatori hanno raccolto sacchetti pieni di rifiuti indifferenziati. Il vicesindaco Cinà: "Dalla prossima settimana attaccheremo l'adesivo 'Rifiuto non conforme' e la polizia municipale controllerà strada per strada"

Disservizi nella raccolta differenziata dei rifiuti a Terrasini. Ieri - da calendario - era il giorno dell'organico, ma gli operatori hanno raccolto in giro per il Comune molti sacchetti pieni di tutto, dalla plastica all'indifferenziato. Il motivo? L'elevato quantitativo di "indifferenziato" conferito martedì, rimasto in parte per strada. L'amministrazione, guidata dal sindaco Giosuè Maniaci, ha deciso di passare alle maniere forti: dalla prossima settimana la raccolta porta a porta sarà più rigida.

"Annunciamo - afferma il vicesindaco Angelo Cinà - che dal prossimo turno di indifferenziato gli operatori non raccoglieranno i sacchi neri, con all'interno di tutto. In ogni sacco sarà apposto un adesivo con scritto 'Rifiuto non conforme' e la polizia municipale controllerà strada per strada per eventuali verbali. Invitiamo a differenziare sempre più, altrimenti i costi aumenteranno di nuovo e saremo costretti a sospendere la scontistica da introdurre sulla Tari. E qualora non si dovesse rispettare il calendario correttamente saremo costretti a sospendere la raccolta porta a porta dell'indifferenziato, che potrebbe essere confluito una sola volta ogni 15 giorni e solo presso il Centro comunale di raccolta per poter essere controllato. Abbiamo fatto tanti sforzi, non vanifichiamoli!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento