Cronaca

Torna la raccolta rifiuti in provincia Apertura delle scuole in bilico

Alcuni privati a Isola delle Femmine hanno messo a disposizione una ruspa per rimuovere la spazzatura nei pressi delle scuole. L'unico modo per consentire agli studenti di tornare in classe

Rifiuti a Terrasini

Riprende lentamente e grazie all’aiuto dei privati la raccolta dei rifiuti nei comuni del palermitano che fanno parte dell'Ato di Partinico. Ad Isola delle Femmine commercianti e imprenditori, ad esempio, hanno messo a disposizione una ruspa per rimuovere la spazzatura nei pressi delle scuole. L'unico modo per consentire agli studenti lunedì di tornare in classe. In altri comuni come Capaci, Cinisi, Terrasini e Partinico si sta lavorando per garantire l'apertura delle scuole che ancora oggi non è certa.

"Io spero di aprire le scuole - dice il sindaco di Capaci Benedetto Salvino - Stiamo lavorando per cercare di rimuovere le montagne di rifiuti davanti alle scuole. All'inizio avevano garantito un solo autocompattatore per Capaci e Isola delle Femmine. Adesso ne abbiamo uno per ogni comune. Speriamo di potere contare anche noi sulla ruspa per accelerare le operazioni di smaltimento".

Per superare l'emergenza si attendono le anticipazioni da parte delle Regione che dovrebbero consentire di pagare gli stipendi agli operai dell'ambito territoriale e fare tornare le strade dei paesi di nuovo pulite.


A Palermo, intanto, l'Amia sta recuperando i ritardi accumulati nella raccolta. Ancora cumuli di spazzatura a Falsomiele, Borgo Nuovo, Sferracavallo e nella zona di via Oreto. Anche la scorsa notte diversi cassonetti sono stati incendiati in via Anapo, via Notarbartolo, e in alcune strade di Borgo Nuovo tra via Alia e via Bronte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la raccolta rifiuti in provincia Apertura delle scuole in bilico

PalermoToday è in caricamento