Marianna e la sua lotta contro il tumore, parte la raccolta fondi: Palermo risponde "presente"

A lanciare la campagna su GoFundMe è il marito, Rosario. In poco più di 24 ore si è superata quota 70 mila euro. Le risorse serviranno per garantire l'accesso alle costose cure alla donna 39enne, madre di due figli di 3 e 5 anni

Marianna con i suoi due piccoli

Il grande cuore di Palermo risponde “presente” a una raccolta fondi lanciata da un marito per aiutare la moglie nella sua battaglia con un linfoma non Hodgkin al quarto stadio. “Marianna è una donna meravigliosa di 39 anni, moglie, madre di due bambini bellissimi di 3 e 5 anni, sorella, figlia, cugina, amica preziosa. Sempre sensibile verso le necessità degli altri e pronta ad aiutare tutti. Ha bisogno di cure specifiche - scrive il marito Rosario sulla piattaforma GoFundMe.com - che sono molto difficili da trovare e molto costose. Questi fondi ci servono al più presto per poter avere delle valutazioni da centri all'avanguardia e ci aiuteranno ad accedere a cure non diversamente accessibili. La situazione è molto urgente, aiutaci ad avere la possibilità di continuare questa battaglia e coltivare la speranza di guarigione”. L’obiettivo di partenza è molto ambizioso (160 mila euro) ma in poco più di 24 ore è stata raccolta una somma superiore ai 70 mila euro.

Il link della raccolta su GoFundMe

Le donazioni arrivano di minuto in minuto, molte delle quali in forma anonima, facendo crescere le speranze di potere raggiungere la meta. Toccanti le parole che la stessa Marianna ha lanciato attraverso suo marito: "Ed è consapevole dei miei limiti e delle mie difficoltà che oggi vi chiedo di aiutarmi a fare tutto ciò che è possibile per vedere la parola guarigione alla fine di questo percorso così difficile che io con tutta la mia famiglia stiamo ancora affrontando. Purtroppo la mia situazione continua a complicarsi ma complicato non è impossibile e se l’accesso a determinate terapie mi è reso difficoltoso per i costi da affrontare, ecco io non mi voglio vergognare a chiedere aiuto. Perché voglio guarire, invecchiare con mio marito e crescere i miei due piccoli grandi amori. Perciò vi chiedo di sostenermi secondo le possibilità di ognuno di voi Consapevole anche che dopo il verbo ‘amare’ il verbo ‘aiutare’ è il più bello del mondo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Noi non ci arrendiamo, anche se la situazione peggiora. Abbiamo già contattato diversi centri specializzati negli Stati Uniti - scrive la sorella, Simona - perché utilizzano tecniche più avanzate, in particolare un centro a Boston, l’Oncologic Center Salem di Houston in Texas e MDAnderson Cancer Center, anch’esso a Houston. Solo per i pareri medici di questi centri occorrono decine di migliaia di euro, addirittura per le eventuali cure la cifra è pari a 200 mila euro. Questo è il motivo della raccolta fondi, tutti noi che le stiamo accanto non vogliamo arrenderci. A me interessa che qualche medico si interessi realmente al problema e ci aiuti ad andare avanti e trovare una soluzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • "Cocktail in mano e mascherine al gomito": due pub chiusi per violazione norme anti Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento