Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

San Martino, vendita illecita di loculi: raccolta firme per l'ispezione gratuita delle salme

L'iniziativa, promossa dal comitato “Quelli di San Martino”, è volta ad appurare l'identità di ciascun defunto accollando i costi all'Abbazia, proprietaria del cimitero. "Ad ogni famiglia costerebbe ben 5.000 euro"

Salme fuori posto, numerose ossa nelle intercapedini. In seguito ai misfatti nel cimitero degli "orrori" di San Martino delle Scale, sono tantissimi i parenti che oggi chiedono l’accertamento delle salme. Un unico obiettivo: sapere se, il proprio caro, si trovi effettivamente nella tomba del cimitero interessato dai fatti di cronaca o sia stato trafugato arbitrariamente. Il comitato “Quelli di San Martino” ha messo in piedi una raccolta firme per chiedere l’ispezione gratuita delle salme che, viceversa, costerebbe a defunto ben 5 mila euro. 

Spostavano le salme per vendere la sepoltura ad altri: 4 arresti

Potrebbe interessarti: https://www.palermotoday.it/cronaca/cimitero-monreale-vendita-abusiva-sepolture-arresti.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/PalermoToday/115632155195201

I moduli prestampati saranno disponibili in postazioni apposite nella piazza di San Martino, all’ingresso del cimitero e in altre piazze a Palermo. L’iniziativa perdurerà per tutto il mese di luglio. La prima settimana di agosto i moduli opportunamente compilati saranno presi in carico dal comitato e consegnati con una opportuna lettera di accompagnamento agli uffici dell’amministrazione dell’Abbazia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Martino, vendita illecita di loculi: raccolta firme per l'ispezione gratuita delle salme

PalermoToday è in caricamento