Nuovi calendari della raccolta differenziata, Adiconsum: "Ignorate esigenze famiglie"

L'associazione dei consumatori chiede all'amministrazione comunale "se esiste la possibilità di valutare altre soluzioni sul tema della modifica dei turni della raccolta rifiuti". La replica: "Percorso obbligato per tutelare l'ambiente e contenere i costi di smaltimento"

“Ci chiediamo se il Comune nella scelta di modificare i turni della raccolta dei rifiuti indifferenziati, abbia pensato alle esigenze di tante famiglie, numerose e magari con bambini piccoli, che così saranno costrette a tenere a casa per giorni i sacchetti maleodoranti”. Cosi Marco Stassi presidente Adiconsum Palermo Trapani chiede all’amministrazione comunale "se esiste la possibilità di valutare altre soluzioni sul tema della modifica dei turni della raccolta".

Raccolta differenziata, nuovi calendari e maxi campagna informativa

Secondo l'Adiconsum: "I cittadini pagano una Tari piuttosto alta e hanno diritto a un servizio che risponda alle loro esigenze. Giusta l’idea di sensibilizzare i palermitani per gestire la raccolta differenziata in modo responsabile, ma riteniamo sia importante anche considerare ciò che serve a tante famiglie".

Le regole sono entrate in vigore lunedì. In particolare, la frazione indifferenziata viene ritirata un solo giorno a settiana (non più due). "L’obiettivo è di aumentare le percentuali di raccolta differenziata”. Così il direttore generale della Rap, Roberto Li Causi, risponde all'Adiconsum. "E’ opportuno evidenziare che nelle aree servite dal 'porta a porta', i risultati della raccolta differenziata sono confortanti poiché la percentuali si attestano mediamente al 51% per il Palermo Differenzia 1 mentre per il Palermo Differenzia 2 è di circa il 62%. La riduzione delle percentuali di produzione del rifiuto indifferenziato - continua Li Causi - è un percorso ormai obbligato, in primis per la tutela dell’ambiente e poi per contenere i costi elevati di trasporto e smaltimento nelle discariche fuori Palermo, a seguito della chiusura di Bellolampo, a carico dei cittadini palermitani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In merito all'attenzione verso i palermitani, si precisa che Rap "ha attivato un servizio dedicato ai cittadini per la raccolta mirata (vedi ad esempio pannoloni e pannolini) dando la massima attenzione alle famiglie, agli anziani e ai bambini. Per attivare il servizio basta inviare via mail (info@rapspa.it) una richiesta specifica e motivata indicando tutti i riferimenti (esempio vie, civico, contatti). Il servizio prevede l’esposizione del carrellato o mastello il giovedì sera dalle 19 alle 22, per il ritiro da parte di Rap il venerdì entro le ore 10. La richiesta ha validità annuale e potrà essere, laddove necessario, reiterata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • A piedi da Ballarò a Londra per abbracciare la nonna, l'impresa del piccolo Romeo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento