Uno dei Quattro Canti finisce all'asta, Orlando: "Non toccate Palazzo Di Napoli"

Da progetto per farlo diventare albergo a 5 stelle all'approdo in Tribunale, si decide il destino dell'edificio la cui balconata monumentale si affaccia su piazza Vigliena. Il sindaco: "Chiunque sia il proprietario non può farne alcun uso e non può farvi interventi diversi da quelli di conservazione"

"Qualunque sia la situazione formale legata alla vendita all'asta di un immobile dei Quattro Canti di città la cui facciata è uno dei principali monumenti cittadini, un dato è certo: chiunque sia il proprietario non può, come non ha potuto il Comune in questi anni, farne alcun uso e non può farvi interventi diversi da quelli di conservazione coordinati con la soprintendenza". Lo ha dichiarato il sindaco, Leoluca Orlando, a proposito dell’asta fissata per domani per aggiudicarsi la proprietà di Palazzo Di Napoli con la sua balconata monumentale.

Intanto oggi si discuterà il ricorso per scongiurare la vendita. Il giudice nelle scorse settimane aveva rigettato l’istanza di sospensione relativa alla vendita presentata dal Comune e dalla Sovraintendenza che ne rivendicavano la titolarità. Si tratta di un lotto unico: quattro unità immobiliari, con tanto di androne, vano scala principale e locali già condominiali, tra loro comunicanti, con ingresso principale da via Vittorio Emanuele n. 303, per una superficie commerciale complessiva pari a 2.804 metri quadrati. Prezzo base all'asta 4.515.000 euro. Offerta minima efficace  3.386.250 euro.

Palazzo Di Napoli era stato acquistato a inizio Duemila dalla società "Quattro Canti immobiliare", amministrata dall'imprenditore romano Roberto Bilotti. Nel progetto originario sarebbe stato accorpato al vicino Palazzo Costantino, diventando così un albergo a cinque stelle da 9 mila metri quadrati e da 7.090 camere. Progetto poi sfumato. Il destino dell'edificio seicentesco è approdato poi in Tribunale. Adesso il Comune ha chiesto la sospensione del processo esecutivo di vendita perché comprende l’unità immobiliare di sua esclusiva proprietà, ovvero la balconata con affaccio su piazza Vigliena, un pezzo della facciata dei Quattro Canti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento