Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

"Voglio giustizia", armata di coltello e forbici ferisce vigili urbani: bloccata 19enne

E' accaduto negli uffici della Quarta circoscrizione. La giovane è stata sottoposta a Tso: voleva vendicare presunti torti subiti dagli assistenti sociali. Gli agenti della municipale sono riusciti ad immobilizzarla, ora si trovano in ospedale. I ringraziamenti di Orlando e Marchese

Armata di coltello e forbici ferisce alcuni vigili urbani ma viene immobilizzata e condotta in ospedale, dove in serata è stata sottoposta a trattamento sanitario obbligatorio. Attimi di paura stamattina in viale Regione Siciliana, quando una ragazza di 19 anni è entrata nella sede della Quarta cicoscrizione.

La giovane donna - che voleva "farsi giustizia dei torti subiti dagli assistenti sociali", così ha gridato brandendo coltello e forbici - ha rotto una porta e infranto dei vetri, creando panico tra impiegati e cittadini presenti all’interno degli uffici comunali. Poi ha aggredito alcuni agenti del nucleo Nopa della polizia municipale, che però sono riusciti a disarmarla ed a scongiurare il peggio.

Cgil chiede incontro con il sindaco: "Serve più protezione"

La ragazza, i vigili urbani ed un'assistente sociale in stato di shock sono stati accompagnati in ospedale. Il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore alla Cittadinanza sociale, Giuseppe Mattina, informati dei fatti hanno espresso la loro solidarietà ai dipendenti e agli agenti, che hanno ringraziato "per un intervento che ha scongiurato conseguenze più gravi". Anche il comandante Gabriele Marchese ha ringraziato gli agenti per l'intervento e adesso è in ospedale per sincerarsi dello stato di salute dei suoi uomini. Da quanto si apprende nessuno di loro è in condizioni gravi, la prognosi infatti è solo di alcuni giorni.

Gelarda: "Amministrazione assiste passivamente alla violenza"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Voglio giustizia", armata di coltello e forbici ferisce vigili urbani: bloccata 19enne

PalermoToday è in caricamento