Cronaca Montepellegrino

Due quartieri colpiti da odori nauseabondi, M5S: "Cittadini, denunciate"

Il deputato Claudia La Rocca ha inviato una nota al Sindaco per chiedere di intraprendere le misure necessarie per fronteggiare la grave situazione di inquinamento che riguarda Acqusanta e Montepellegrino. Dopo mesi nessuna risposta dalla Regione all'interrogazione parlamentare presentata

Uno scorcio del quartiere Acqusanta - foto Campolo

Un appello per cacciare via la puzza che infesta i quartieri Acquasanta e Montepellegrino. Il deputato "cinquestelle" Claudia La Rocca ha inviato una nota al sindaco Leoluca Orlando per invocare una soluzione definitiva. Fognatura? Gas? Gasolio? Nessuno tra le varie istituzioni, sino allo scorso settembre, era riuscito a spiegare la natura del problema. "Da troppo tempo - si legge nella nota - cattivi odori ed emissioni odorigene investono i due quartieri, turbando seriamente la vita dei residenti ed incidendo negativamente sulla qualità ambientale delle zone coinvolte". Nella lettera viene confermato il disagio vissuto quotidianamente dagli abitanti della zona. "Siamo costretti - aveva spiegato a PalermoToday l'edicolante di piazza Acqusanta - a restare tappati in casa. L'aria è davvero irrespirabile".

Risale a mesi fa l'interrogazione parlamentare presentata dal presidente della commissione Ambiente all'Ars, Giampiero Trizzino. Ma l'interrogazione, indirizzata al presidente Rosario Crocetta, all'ex assessore al Territorio e Ambiente Piergiorgio Gerratana e all'assessore alla Salute Lucia Borsellino, è rimasta sino ad oggi senza risposta. E gli abitanti del quartiere, nel frattempo, non hanno potuto fare altro che abituarsi a quella puzza nauseabonda. Due le semplici domande che erano state poste dai deputati grillini: "Quali azioni intende intraprendere il Governo per far fronte ad una grave situazione di inquinamento ambientale che ha reso il quartiere Acquasanta-Montepellegrino insalubre? Quali misure di sicurezza intenda adottare il Governo per garantire il costante monitoraggio delle emissioni odorigene?".

La deputata La Rocca, con la sua missiva, invita l'Amministrazione ad intraprendere tutte le misure necessarie per far fronte alla grave situazione di inquinamento ambientale e lancia anche un invito alla cittadinanza che in quella zona della città vive o lavora: "Denunciate quanto accade presso le sedi opportune". Ad oggi - prosegue la nota - non è chiara né la natura delle esalazioni inquinanti né la loro origine, peraltro già nel 2006 entrambi i quartieri  sono stati oggetto di diverse verifiche ambientali. Tra queste un'inchiesta della Procura della Repubblica, relativa allo sversamento di rifiuti tossici in acqua.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due quartieri colpiti da odori nauseabondi, M5S: "Cittadini, denunciate"

PalermoToday è in caricamento