rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Libertà / Via Pier delle Vigne, 20

Il punto lettura Nati per leggere ha spento la prima candelina: festa al Borgo

Lo spazio che promuovere la lettura da zero a sei anni compie un anno di vita. La consigliera Valentina Chinnici: "Uno strumento importantissimo per il contrasto alla povertà educativa"

Pomeriggio di festa ieri al Borgo Vecchio per il primo compleanno del punto lettura di Nati per leggere, un programma sviluppato dall’Associazione culturale pediatri insieme all’Associazione italiana biblioteche e al Centro per la salute del bambino, che in tutta Italia si occupa di promuovere la lettura da zero a sei anni. A festeggiare insieme ai bambini e alle bambine e alle volontarie del presidio, Antonella Provenzano Letizia Oliveri, Liana Ribaudo, Katia Di Mariano, Rossella Drago, Desiree Cerniglia, Teresa Vinci, anche la consigliera comunale Valentina Chinnici e la responsabile della biblioteca comunale di Brancaccio-Maredolce, Teresa Milia. 

"Il presidio di Nati per leggere -  dichiara la consigliera Valentina Chinnici - è uno strumento importantissimo per il contrasto alla povertà educativa e rappresenta uno dei frutti più preziosi del Comitato Borgo vecchio nel cuore, nato un anno e mezzo fa per sostenere e rafforzare tutte le iniziative a vantaggio del quartiere e in particolare dei bambini e delle bambine che ci vivono. Ad Antonella Provenzano che lo ha fortemente voluto e a tutte le volontarie del punto lettura gli auguri più grati, nella speranza di festeggiare insieme tanti altri compleanni".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il punto lettura Nati per leggere ha spento la prima candelina: festa al Borgo

PalermoToday è in caricamento