Cronaca Via Impastato Peppino

Terrasini, cittadini si improvvisano spazzini: il lungomare torna pulito

Raccolti una cinquantina di sacchetti di spazzatura. L'immondizia è stata differenziata e una parte di questa sarà consegnata all'Ecopunto di Cinisi. Soddisfatto il comitato organizzatore che sta già lavorando alle prossime iniziative

Volontari all'opera a Terrasini/ foto di Franco Cascio

Il lungomare Peppino Impastato a Terrasini torna pulito grazie all'impegno dei volontari. Una quarantina di cittadini si sono improvvisati spazzini, hanno indossato guanti e rastrello ed hanno trascorso la domenica mattina raccogliendo i rifiuti che deturpavano la strada panoramica.

"Una cinquantina - ci spiega Sabrina del Comitato Cinisi-Terrasini per l'ambiente, promotore dell'iniziativa - i sacchi riempiti". "Una decina di questi - continua - contengono rifiuti differenziati e lunedì mattina saranno consegnati all'Ecopunto di Cinisi con il quale è stato fatto un progetto di collaborazione che coinvolge anche l'istituto comprensivo di Cinisi".

Il progetto. E' stata creata una tessera raccoglipunti a nome dell'istituto didattico. I punti accumulati nella tessera verranno convertiti in materiale didattico a disposizione della scuola.



Le altre iniziative che il comitato sta portando avanti. "Abbiamo raccolto 2 mila firme su un esposto alla Procura della Repubblica, al prefetto e alla Asl di Carini per verificare se sussiste l'ipotesi di reato di danno ambientale ed attentato alla salute pubblica commesso dalle autorità preposte al settore in seguito alla mancata raccolta dei rifiuti per intere settimane. L'esposto è stato protocollato in data 31/10/2012 in procura, il 6 novembre in prefettura ed entro la prossima settimana verrà inviato alla asl competente. Abbiamo anche chiesto un'incontro con le amministrazioni dei due comuni per confrontarci sulla tematica, ed inviato una lettera in cui chiediamo che nel futuro passaggio allle ssr, gli amministratori vengano scelti per competenze ed esperienze pregresse positive, che non abbiano condanne per reati penali, e non secondo logiche di partito".

Progetti per il futuro. "Abbiamo intenzione di avviare lo stesso progetto con l'Ecopunto di Terrasini e l'istituto comprensorio dello stesso. Successivamente abbiamo intenzione di effettuare la stessa operazione alla Spiaggia Magaggiari, e via via anche in altre parti del territorio".

Considerazioni sulla giornata di domenica. "Sinceramente mi aspettavo un po' piu' di partecipazione da parte della cittadinanza. Comunque ci possiamo ritenere soddisfatti", commenta Sabrina. L'iniziativa è stata sostenuta anche dal Comitato Ripuliamo Cinisi-Terrasini.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrasini, cittadini si improvvisano spazzini: il lungomare torna pulito

PalermoToday è in caricamento