rotate-mobile
Cronaca Altarello / Via Nave

Canalone Boccadifalco, bonifica partita: “Entro l’anno la messa in sicurezza”

E' la "promessa" fatta dall'Assessore comunale all'Ambiente Giuseppe Barbera al consiglio della Quarta Circoscrizione che da 13 anni chiede la pulizia straordinarie e opere di manutenzione della zona a rischio sanitario

Ruspe in azione, dopo 13 anni di attesa, per la bonifica del Canale Boccadifalco. Sono iniziati oggi da via Nave, come programmato, i lavori di pulizia straordinaria chiesti da residenti e dalla circoscrizione. Nella zona ci sono sterpaglie alte ad elevato rischio combustione, topi, zanzare che hanno causato infezioni a cittadini e, soprattutto, tanto lavoro da fare. Esulta il presidente della Silvio Moncada: “Dopo 13 anni finalmente – ha dichiarato - si sta intervenendo per bonificare il canale, la cui mancata manutenzione rischiava di provocare esondazioni del torrente e danni irreparabili per l’ambiente e per i cittadini. L’impegno dei vecchi consiglieri Potenza, Tuzzolino e Schiera e le sollecitazioni del nuovo Consiglio su questo argomento sono state fondamentali”.

L’Assessore comunale all’Ambiente Giuseppe Barbera ha dettato i tempi dell’intervento attraverso diversi sopralluoghi tecnici e con la costituzione di una task force fra settore Ambiente, Coime, Ville e Giardini, Amap e Protezione Civile. Finalmente stamattina le ruspe sono entrate in funzione. Entro l'anno, inoltre, dovrebbero partire i lavori per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza del Canale, con un progetto finanziato con Fondi Fas per l'importo di oltre tre milioni di euro.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canalone Boccadifalco, bonifica partita: “Entro l’anno la messa in sicurezza”

PalermoToday è in caricamento