menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"E' un covo di pregiudicati": chiuso per dieci giorni il bar Roma a Mezzojuso

Il provvedimento, emesso dal questore di Palermo, è stato eseguito dai carabinieri. Proprio davanti al locale nelle scorse settimane è stato minacciato Danilo Lupo, il giornalista di Non è l'Arena, la trasmissione che da tempo si occupa del caso delle sorelle Napoli

"E' un covo di pregiudicati". Con questa motivazione il bar Roma in piazza Umberto I a Mezzojuso è stato chiuso per 10 giorni. Ad eseguire il provvedimento i carabinieri di Misilmeri. Ad emetterlo, in base all'articolo 100 del Tulps, il questore di Palermo.

Proprio davanti a quel locale nelle scorse settimane - riferisce l'Adnkros - è stato minacciato Danilo Lupo, il giornalista di 'Non è l'Arena' di Giletti che da tempo si occupa del caso di Ina, Anna e Irene Napoli, le tre sorelle proprietarie di un terreno tra Mezzojuso e Corleone che da oltre un decennio denunciano intimidazioni e minacce da parte della mafia dei pascoli. Il cronista era tornato nel Comune dopo la decisione, lo scorso dicembre, del Consiglio dei ministri, su proposta del capo del Viminale Luciana Lamorgese, di sciogliere per mafia il Consiglio comunale, affidando l'amministrazione dell'ente a una commissione di gestione straordinaria.

Mentre dalla strada riprendeva l'ingresso del bar, il cronista era stato oggetto di minacce. "State riprendendo? Vi faccio la faccia quanto un pallone. Visto che siamo mafiosi, ora cominciamo a fare i mafiosi" gli aveva detto il titolare. Adesso per l'esercizio commerciale è stata disposta la chiusura per 10 giorni.

Fonte: Adnkronos
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento