Cronaca Montepellegrino / Via dell'Autonomia Siciliana

Continua la protesta degli studenti, contestato il ministro Balduzzi

Manifestazioni all'esterno della sede centrale di Banca Nuova dove è in corso un convegno sanitario. Corteo insieme alla Gesip verso piazza Pretoria. Stamattina circa 300 alunni del Duca degli Abruzzi hanno bloccato via Autonomia Siciliana

Una protesta degli studenti dei giorni scorsi (repertorio)

Continua la protesta degli studenti a Palermo in forme estemporanee anche stamattina dopo i piccoli cortei a sorpresa di ieri.

ORE 11,00
Circa 500 studenti medi e un gruppo di operai della Gesip hanno formato un corteo non autorizzato che si è diretto verso il municipio dopo aver contestato il
ministro della Salute Renato Balduzzi protestando all'esterno della sede del convegno cui partecipa.

ORE 9,55
Manifestazione degli studenti all'esterno della sede centrale di Banca Nuova dove è in corso un convegno sanitario alla presenza del ministro alla Salute Renato Balduzzi. Presente anche la polizia in assetto antisommossa. "La scuola e' nostra", gridano. "Nisciti i picciuli (tirate fuori i soldi, ndr). Sciopero sociale", si legge su uno striscione.

ORE9,00
Un blocco stradale è stato attuato dai ragazzi dell'istituto Duca degli Abruzzi in via Autonomia Siciliana. Circa trecento studenti hanno invaso la carreggiata e hanno scandito slogan contro il governo Monti ed il ddl ex Aprea che riorganizza la scuola pubblica. Il Duca degli Abruzzi fino a sabato era tra le oltre venti scuole occupato, mentre da oggi gli studenti hanno scelto di proseguire con la "cogestione", mantenendo però lo stato di agitazione.

Nuove occupazioni intanto si sono aggiunte a quelle cominciate già dalla settimana passata. In particolare ieri hanno cominciato l’istituto professionale Salvemini di via dell’Olimpo, i cui studenti minacciano per oggi sulla pagina Studenti Medi blocchi alla circolazione ed il liceo classico di Monreale Emanuele Basile.

Stamattina, inoltre, i giovani si sono dati appuntamento alle 9 in Via Giacomo Cusmano per protestare contro la rappresentanza del governo Monti, il ministro della Salute Renato Balduzzi, che arriverà in occasione dell'inaugurazione del centro per le Biotecnologie e la ricerca Ri.Med.

Continuano l’occupazione anche in molti altri istituti: oltre al Margherita, il liceo classico Umberto I, l'istituto Nautico Gioeni Trabia, il liceo scientifico statale Cannizzaro di via Arimondi (primo in ordine temporale a scegliere questa forma di protesta), il Liceo scientifico Croce, il Linguistico e Delle Scienze Umane Danilo Dolci, il liceo Einstein, gli Ipssar Paolo Borsellino Centrale e il Pietro Piazza in corso dei Mille, l'Itc Libero Grassi, l'Iti Majorana, l'Ipsia Ascione e il Ninni Cassarà e l’Istituto Magistrale Statale Camillo Finocchiaro Aprile.

Sono in autogestione, inoltre, l'istituto superiore Rutelli, il Liceo Artistico Catalano e il Vincenzo Ragusa, gli Itc Duca degli Abruzzi, Pio La Torre e Pareto, il Salvemini, il liceo Meli, la succursale del Borsellino, il liceo artistico Mario d'Aleo. Assemblee straordinarie, inoltre, in molti altri istituti fra cui Vittorio Emanuele II e Crispi.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua la protesta degli studenti, contestato il ministro Balduzzi

PalermoToday è in caricamento