Proteste contro il Dpcm, il comitato Efesto: "Non rispecchiano vera lotta condotta dagli imprenditori e lavoratori"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Le immagini dei Quattro Canti di Palermo di ieri sera non rispecchiano affatto la vera lotta condotta dagli imprenditori e lavoratori, da giorni fermi per assurde decisioni del governo nazionale che minano, dalle fondamenta, l'economia della Nazione. Non può essere questo il modo adatto di manifestare il dissenso verso una normativa che, sicuramente, sferra un duro colpo alle fonti di sostentamento quotidiano sia per i datori di lavoro che per i dipendenti". Questo è quanto dichiarato dal Presidente del Comitato Efesto, Gabriele Dolce, in merito agli scontri avvenuti nel centro di Palermo che, purtroppo, seguono la scia di proteste e manifestazioni svoltesi in tante città italiane.

"Il comitato Efesto sostiene le manifestazioni che si svolgono nel rispetto delle garanzie costituzionali di libertà e democrazia perché è evidente che, come successo in altre occasioni in questi giorni in altre città italiane, a far degenerare le manifestazioni è l'infiltrazione di gente che non ha nulla a che fare con la protesta, di facinorosi che approfittano della situazione per portare a compimento i loro obiettivi. Ma, alla fine, a pagare il conto sono coloro che protestano giustamente ed in maniera assolutamente pacifica" conclude Gabriele Dolce.

Torna su
PalermoToday è in caricamento