Cronaca Tribunali-Castellammare

Da Palermo parte la protesta dell'Ugl contro il governo Crocetta

L'Ugl, come si legge in una nota a firma del segretario di Palermo Claudio Marchesini, accusa l'attuale esecutivo Crocetta di "inadeguatezza nella risoluzione di alcune gravi problematiche quali delocalizzazione e assenza di politiche volte a favorire gli investimenti, fenomeni che vedono il capoluogo siciliano tristemente protagonista".

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Palermo è diventata, nel corso degli ultimi anni, l'emblema dell'incapacità politica nella gestione delle risorse e nella programmazione dello sviluppo in termini di attrattività ed investimenti: ecco perché il corteo che il sindacato ha organizzato e promosso per il 4 giugno partirà proprio dal capoluogo siciliano" : è quanto si legge in una nota dell'Ugl di Palermo a firma del segretario provinciale Claudio Marchesini in merito alla manifestazione che si terrà dopodomani in città.

Le ragioni della protesta sindacale, spiega Marchesini, sono soprattutto racchiuse "nell'incapacità dell'attuale esecutivo Crocetta a fornire risposte concrete a fenomeni quali la delocalizzazione, nonché a garantire sgravi fiscali alle imprese e a rilanciare il turismo". L'iniziativa sindacale si terrà a partire dalle 9:00 : il percorso previsto si articolerà da piazza Marina a Palazzo d'Orleans, e vedrà la partecipazione degli esponenti di tutte le federazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Palermo parte la protesta dell'Ugl contro il governo Crocetta

PalermoToday è in caricamento