Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

I precari dell'Asp scendono in piazza, possibili disagi per gli utenti

Il corteo, organizzato dal sindacato Fials Palermo, partirà da piazza Croci e si dirigerà verso la sede della prefettura. A manifestare sono soprattutto gli amministrativi che rivendicano la stabilizzazione "attesa da 25 anni"

Precari dell'Asp in piazza, domani mattina, per chiedere "la stabilizzazione attesa da oltre 25 anni". E per automobilisti e utenti dell'azienda sanitaria si prospetta una giornata difficile. 

Il corteo, organizzato dal sindacato Fials Palermo, partirà da piazza Croci e si dirigerà verso la sede della prefettura. In alcune strutture periferiche, come ad esempio Cefalù, è stato comunicato che “in seguito allo stato di agitazione del personale del Cup saranno assicurate le prestazioni esclusivamente per esenti, bambini, monitoraggio Tao, donne in gravidanza e pazienti con codice di esenzione per patologia”.

Vincenzo Munafò, segretario provinciale della Fials, spiega che "dispiace molto per i cittadini, ma la colpa della mancata stabilizzazione di questo personale è attribuibile solo alla mancata volontà di applicare norme già esistenti da parte di chi amministra l’azienda”. 

"I 650 precari che protestano - si legge in una nota del sindacato - sono quasi tutti amministrativi e svolgono attività definite dagli stessi vertici dell’azienda indispensabili. Dunque sono essenziali per soddisfare il fabbisogno di personale dell’azienda: un criterio che rispetta quanto richiesto dalla legge Madia che regola i percorsi di stabilizzazione". “Anche le risorse per pagare questo personale - aggiunge Munafò - sono già disponibili e dunque non si sforerebbe il tetto alla spesa. Non si capisce davvero il motivo per cui l’azienda non abbia ancora proceduto alla stabilizzazione mentre altre categorie, come lavoratori regionali, sono stati già assunti o stanno per esserlo”. 

La protesta proseguirà martedì e mercoledì mattina con manifestazioni davanti alla sede dell’Asp in via Cusmano e all’assessorato alla Sanità. La Fials-Confsal chiede un incontro all’assessore regionale salla Salute, Ruggero Razza per promuovere un tavolo negoziale per un cronoprogramma che garantisca entro il dicembre 2020 la totale stabilizzazione di tutti i precari della sanità palermitana.
 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I precari dell'Asp scendono in piazza, possibili disagi per gli utenti

PalermoToday è in caricamento