"Straordinari e buoni pasto in ritardo": scoppia la protesta dei lavoratori della Sas

Il sindacato Ursas-Sadirs ha organizzato un sit-in di fronte ai locali della società partecipata della Regione in piazza Castelnuovo

La sede della Sas in piazza Castelnuovo

Sit-in di fronte ai locali della Sas, società partecipata della Regione, martedì prossimo dalle 10. Ad organizzare la protesta è il sindacato Ursas-Sadirs che punta il dito contro la governance dell'azienda “sempre più lontana dai problemi dei lavoratori e 'distratta' nella gestione delle dinamiche della società. Inadempienze e indifferenze che oggi hanno superato il limite della tollerabilità". Il sindacato chiede l’immediata convocazione del tavolo per avviare la contrattazione sul fondo delle risorse decentrata 2019 che ancora oggi langue e con essa la misurazione propedeutica dei livelli di rappresentatività, necessaria ed indispensabile per ogni accordo.  

“Attività aziendali che dovrebbero essere ordinarie – spiega Pietro La Torre, alla guida di Ursas – vanni avanti a rilento da troppo tempo nel disinteresse più assoluto. Sembra che l’attuale governance non abbia idea di come si gestisca un’impresa di servizi. Lo straordinario è ormai da tempo diventato uno strumento estraneo alle previsioni contrattuali mentre ogni legittima richiesta avanzata dai lavoratori viene puntualmente ignorata o addirittura denigrata sia che si tratti del completamento dell’orario dei lavoratori part-time storici che di quelli neo assunti detti 'albisti'. È assurdo che ancora oggi non si abbia notizie sulla erogazione dei buoni pasto del 2019 e per i quali si è dovuto fare ricorso, in ultimo al lavoro straordinario per provare a portare avanti il lavoro. Una beffa per i tanti lavoratori che non hanno ancora percepito un solo euro né di buoni pasto né di straordinario. Va risolto una volta per tutte anche il contenzioso presente in azienda, problematica che, se non governata, finirà per creare gravi danni a tutti i lavoratori”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento