menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Assicurare in Finanziaria le risorse per le stabilizzazioni": sit in dei lavoratori Asu davanti all'Ars

A chiederlo sono i sindacati in rappresentanza dei 4.571 precari che da più di 24 anni sono al servizio di Comuni, aziende sanitarie, Regione, e altri enti: scenderanno in piazza perché venga trovata una soluzione definitiva alla loro vertenza  

Sit in dei lavoratori Asu in piazza del Parlamento domani, dalle 10 alle 13. La manifestazione è organizzata da Fp Cgil, Cisl Fp, UilTemp, Ale/Ugl Asu, Csa, Confintesa, Cobas/Codir, Sinalp, Ugl e Usb. I rappresentanti dei 4.571 precari, che da più di 24 anni sono al servizio di Comuni, aziende sanitarie, Regione, e altri enti, scenderanno in piazza perché venga trovata una soluzione definitiva (e inoppugnabile) alla loro vertenza. 
 
In particolare, dopo che l'articolo 57 della Finanziaria è stato riscritto dalla V Commissione Lavoro, che ha recepito le richieste di emendamenti dei Sindacati, occorre adesso che la II Commissione bilancio e i parlamentari dell'Ars, pongano la massima attenzione affinché le risorse finanziarie per la storicizzazione della spesa, siano corredate degli atti necessari a scongiurare una probabile impugnativa da parte dello Stato.
 

"Il 2021 - scrivono in una nota le segreterie regionali sindacali - dev’essere l’anno della stabilizzazione, l’anno in cui tutto questo finisce, con un rapporto di lavoro vero, con il versamento dei contributi (mai avuti per 24 anni!), con un salario decente e proporzionato al lavoro svolto. In una parola, con la stabilità tanto attesa". La manifestazione si svolgerà nel rispetto delle normative anti Covid, a cominciare dal rispetto delle distanze minime di sicurezza e dall'utilizzo delle mascherine.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento